Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: Vuelle Pesaro, coach Galli " Siamo stati troppo arrendevoli, fatto un passo indietro rispetto a Pistoia "

Il coach della VL Massimo Galli commenta in sala stampa la sconfitta della sua squadra sul campo di Avellino: "Innanzitutto voglio fare i complimenti alla Sidigas, che stasera ha giocato una partita quasi perfetta in attacco. Ci hanno messo in difficoltà e punito quasi in ogni situazione, non siamo mai riusciti ad arginarli. Rispetto alla scorsa partita con Pistoia abbiamo fatto un passo indietro a livello difensivo.

Sapevamo che vincere qua sarebbe stato difficile, ma mi aspettavo di confermare la prestazione difensiva di una settimana fa. Invece come spesso sta accadendo nella seconda parte del campionato, siamo troppo arrendevoli fuori casa", ha detto il coach biancorosso.

"A quattro giornate dalla fine del campionato non possiamo più permettercelo. Sappiamo quello che deve essere il nostro percorso per raggiungere l'obiettivo della salvezza, e la partita casalinga di domenica contro Cantù è fondamentale. Noi siamo una squadra che deve lottare su ogni pallone, e subire 103 punti è troppo. Dobbiamo capire quali sono i nostri demeriti. La sconfitta non dipende solo da quello, ma contro una squadra di grande talento come Avellino era necessaria una consistenza difensiva maggiore", ha aggiunto Galli.

"In attacco stasera abbiamo fatto abbastanza bene, siamo riusciti a trovare il canestro con una certa continuità, nonostante la pressione su Clarke soprattutto nel terzo quarto. Ora dobbiamo dimenticare prima possibile questa sconfitta e iniziare a pensare al match casalingo contro Cantù, fondamentale per raggiungere la salvezza", ha concluso.

Ufficio Stampa VL

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: