Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Virtus Civitanova cade a Cerignola ma festeggia i playoff

Missione compiuta per la Rossella Civitanova: capitan Amoroso e compagni perdono 66-64 a Cerignola ma ricevono comunque la notizia della qualificazione ai playoff, centrando così l’obiettivo stagionale con una giornata d’anticipo. In classifica infatti, la Rossella è con Porto Sant’Elpidio, Matera, Campli e Teramo a pari punti al 6°-10° posto, ma grazie al fatto che domenica prossima si giocheranno proprio Matera – P.S. Elpidio e Campli-Teramo e che contro queste squadre ha sempre vinto tranne a Matera è già certa almeno dell’ottavo posto. L’ultima partita del girone al PalaRisorgimento contro Pescara sarà così uno spareggio per il sesto posto.
Da domenica 29 la Virtus, ricordiamo al debutto nella terza serie nazionale, disputerà quindi i playoff per la promozione in A2, livello mai raggiunto prima dal basket a Civitanova.

Nel girone sono ancora da decidere anche le sfide 2-3° posto (Recanati favorita su Bisceglie), 4-5° (Pescara- Senigallia) e chi tra Giulianova e Nardò sfiderà Perugia ai playout, mentre è certa la retrocessione di Ortona e il playout Cerignola-Fabriano.
A Cerignola la Rossella arriva ancora senza Andreani e consapevole che due punti darebbe la certezza della post-season, mentre i padroni di casa, privi dell’ex Gennaro Tessitore, cercano la vittoria per ottenere il fattore campo nel playout. Cerignola inizia con un 4-0 targata Sabbatino, Civitanova trova subito un Cassese in forma che, seguito da Felicioni e Coviello, firma il 10-12. Raicevic e Rugolo riportano avanti l’Udas e Sabbatino chiude la prima frazione sul 23-17.

Vantaggio che rimane in quest’ordine di grandezza per buona parte anche del secondo quarto, la Rossella si riavvicina un po’ a -4 ma Cerignola con 4’ sul cronometro piazza un 6-0 con Krushcev, Sabbatino e Tredici per andare in doppia cifra di vantaggio all’intervallo.
Dopo il riposo i padroni di casa provano a scappare (+14), per Civitanova replicano Coviello e Cassese ma poi non si segna più per quattro minuti. Sblocca il tabellone Felicioni dalla lunetta, Cassese mette un’altra bomba e replica a Markus per portare la Rossella sul -5 negli ultimi dieci giri di orologio.

L’ultima quarto inizia in equilibrio: i pugliesi provano ad allungare arrivando a +8 col solito Krushcev, che fa anche ½ dopo il canestro di Cognigni. Ancora un sontuoso Cassese tiene in vita i suoi: gioco da quattro punti e canestro e Rossella finalmente a -1. Mancano meno di due minuti, Krushcev e Coviello si annullano con un canestro e un ½ a testa, a 20” dal termine Sabbatino fa un altro ½ e la Rossella ha la palla per vincere, ma la penetrazione di Coviello non va a buon fine.

La Rossella ha quindi due opzioni davanti a sé: vincendo con Pescara arriverebbe sesta, perdendo ottava. Nel primo caso affronterà probabilmente Cassino (ai playoff il girone C incrocia il girone D), mentre nel secondo una tra Palestrina e Barcellona Pozzo di Gotto, al momento prime insieme ma i siciliani hanno il vantaggio nello scontro diretto.

Castellano Udas Cerignola - Rossella Virtus Civitanova Marche 66-64 (23-17, 21-17, 9-12, 13-18)

Castellano Udas Cerignola
: Oleksandr Kushchev 20 (8/13, 0/0), Nunzio Sabbatino 13 (6/12, 0/4), Gianluca Tredici 11 (2/3, 1/3), Giovanni Rugolo 7 (2/3, 0/0), Nikola Markus 6 (3/4, 0/0), Giuseppe Ippedico 4 (1/1, 0/1), Danilo Raicevic 3 (1/3, 0/1), Giovanni Gambarota 2 (1/1, 0/3), Mattia Marchetti 0 (0/2, 0/0), Emanuele Grittani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 20 - Rimbalzi: 16 8 + 8 (Oleksandr Kushchev, Giovanni Rugolo 3) - Assist: 6 (Nunzio Sabbatino, Giovanni Rugolo, Danilo Raicevic 2)

Rossella Virtus Civitanova Marche
: Alessandro Cassese 26 (8/10, 3/4), Riccardo Coviello 16 (6/12, 0/3), Matteo Felicioni 6 (0/0, 1/4), Filippo Cognigni 6 (3/5, 0/0), Francesco Amoroso 3 (0/2, 1/5), Marco Vallasciani 3 (0/0, 1/3), Marko Jovancic 2 (1/2, 0/2), Matteo Marinelli 2 (1/4, 0/0), Marko Milisavljevic 0 (0/0, 0/0), Luigi Dania 0 (0/0, 0/0), Mario Tessitore 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 7 4 + 3 (Riccardo Coviello, Matteo Marinelli 2) - Assist: 5 (Riccardo Coviello, Francesco Amoroso 2)

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: