Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Giovanili: Robur Family Osimo, il presidente Alessandra Gallo traccia un bilancio della stagione

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/30-05-2018/giovanili-robur-family-osimo-il-presidente-alessandra-gallo-traccia-un-bilancio-della-stagione-270.jpg

Social

Un'annata positiva per la Robur Family. Il settore giovanile continua nel suo processo di sviluppo con costanza e questo è un fattore positivo, per una società che da tre anni sta lavorando per la crescita a 360° dei propri giovani atleti. Una Robur Family che in questa annata ha fornito diversi cestisti alle prime squadre del territorio, a conferma del buon lavoro svolto: infatti la palla a spicchi in città vede coinvolte diverse società sportive, dal minibasket di Bianconi, al settore giovanile Robur Family, per passare ai Senior con Probasket e Futura Stazione in Promozione, al Basket Auximum in serie D ed alla Robur Basket in C Silver.

Questo panorama è senza dubbio un bel vedere, sia dal punto di vista della presenza di gioco in varie categorie, dai piccolini, i giovanili e ai diversi campionati senior e quindi di offerta e sia dal punto di vista di una ampia crescita possibile come sbocco per i ragazzi del settore giovanile oltre under 20 e non solo. "Siamo molto soddisfatti per il panorama cestistico osimano - commenta il Presidente Robur Family Alessandra Gallo - che in questa stagione è tornato ad essere vitale e ricco di presenze. Dal punto di vista delle squadre senior la Robur Family, unico settore giovanile osimano, ha dato pienamente la propria collaborazione e contributo con i nostri ragazzi in C Silver, serie D, Promozione: questa può essere considerata la chiusura del cerchio del lavoro serio portato avanti in questi anni nel settore giovanile, per dare continuità ai giocatori che escono dal vivaio e che continuano la loro carriera agonistica nelle squadre senior.

In quest'ottica abbiamo continuato a promuovere i corsi per officiali di campo, perchè così ognuno può scegliere il proprio ruolo nell'ambito cestistico, e cerchiamo, per quanto possibile, di aprire anche verso la figura dell'arbitro, per esempio fornendo i mini arbitri per le partite del minibasket stagionali o in caso di tornei e promuovendo i corsi di arbitro federale". Una collaborazione stretta con le altre società di basket osimane ma la Robur Family è anche un'associazione culturale.

"Esattamente e siamo soddisfatti perchè abbiamo potuto dare ampio spazio anche alle parte culturale della nostra associazione - continua la Gallo - Con gli incontri "Mens Sana in Corpore Sano", esperienza che si ripeterà la prossima stagione, abbiamo trattato diverse tematiche legate al mondo giovanile per informare ed educare i nostri giovani su argomenti come l'alimentazione, la legalità, la sicurezza stradale, il cyberbullismo perchè cerchiamo sempre di far crescere i ragazzi a 360°". Dal punto di vista sportivo ci sono stati alcuni cambiamenti ad inizio stagione, anche se il bilancio può essere comunque positivo.

"Questo è il primo anno della direzione tecnica di Roberto Carletti, - prosegue il Presidente Rf - una sorta di "anno zero" perchè abbiamo cercato di fare un lavoro per gettare le basi per una crescita più ricca dal punto di vista qualitativo e quantitativo del settore giovanile. Siamo soddisfatti dei risultati dei nostri ragazzi e della loro crescita, seguiti da un team di allenatori tutto osimano perchè vogliamo ricreare il movimento anche da questo punto di vista con diversi giovani che sono entrati come assistenti, tutti legati ad un'unica visione di qualità e di tecnica della pallacanestro. Ovviamente il progetto sociale che ci contraddistingue è alla base di tutto, cioè tenere i ragazzi in palestra e farli crescere sotto tutti i punti di vista. Stiamo già lavorando per la prossima stagione ed auspichiamo una reale ottimizzazione delle palestre, all'insegna di una vera collaborazione fra le varie discipline sportive a tutto ed unico vantaggio dello sport e dei ragazzi che lo praticano. Vorrei infine sottolineare i buoni rapporti di collaborazione con le società cestistiche del territorio, prima fra tutte l'Aurora Basket Jesi.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Robur Family

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: