Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Fase Nazionale C: Sutor Montegranaro, coach Ciarpella " Ci siamo meritati di essere qui, ce la giocheremo fino alla fine "

La Sutor Montegranaro inizia la sua Fase Nazionale con la difficile sfida contro il San Nicola Basket Cedri, squadra vincitrice della Serie C Silver della Campania. Appuntamento questo pomeriggio al PalaFiom di Taranto con palla a due prevista alle ore 18:00. Queste le impressioni di coach Marco Ciarpella, che abbiamo sentito al termine dell'allenemento svolto Giovedì pomeriggio a Cerignola, anche per spezzare un pò il lungo viaggio.

- Ciao Marco, siete arrivati a questo appuntamento dopo la grande vittoria in finale contro la Vigor Matelica. Avete recuperato le energie fisiche ma soprattutto mentali?
"Sì abbiamo ricaricato le pile in queste settimane, e dopo la serie contro Matelica abbiamo lavorato a livello fisico, ma soprattutto mentale, e penso che arriviamo a questo appuntamento pronti e carichi. Forse delle tre, siamo la squadra che è leggermente indietro rispetto alle altre, ma colmeremo questo gap con l'agonismo e l'entusiasmo. Arriviamo bene a queste partite, e non vediamo l'ora di scendere in campo per giocarci qualcosa che fino ad un paio di mesi fa sembrava impossibile."

- Nella vostra prima partita incontrerete la grande favorita di questo gruppo, il San Nicola Basket Cedri. Che idea ti sei fatto della squadra campana?
"E' una squadra molto forte, costruita fin dalla scorsa estate con il chiaro intento di essere a questa fase e di provare a salire in Serie B. Poi nell'arco della stagione hanno inserito anche un giocatore come Linton Jonhson che ha giocato una vita da protagonista in Serie A, e quindi credo che non ci sia da aggiungere altro. Dovremo stare attenti anche a giocatori come Mihalic, Pignalosa ed allo spagnolo Viera, tutti molto pericolosi ed autori di un ottimo campionato. Anche i loro under danno tanta qualità ed energia, e permettono a coach Falcombello di allungare le rotazioni."

- La terza squadra del girone è il Lamezia Basketball. Cosa puoi dirci della squadra calabrese?
"Un'altra squadra molto forte, che già lo scorso anno ha disputato la fase nazionale sfiorando la promozione persa solo sulla sirena con la sconfitta di Fabriano. Hanno due argentini come Monier e Faranna che reputo di categoria superiore, e anche giocatori molto esperti come Marisi e Rubino che danno sempre il loro contributo. Saranno seguiti da un nutrito gruppo di tifosi ed anche questo potrebbe fare la differenza."

- Con quale spirito affronterete queste due partite?
"Due mesi fa non pensavamo minimamente di poter essere qui, poi invece siamo cresciuti tantissimo sia in termini di mentalità e di coesione del gruppo, e con le vittorie nei playoff abbiamo compiuto un ulteriore salto in avanti. Dovremo fare due gare di grande sacrificio, ma ci siamo meritati di essere qui e ce la giocheremo fino alla fine con le altre due squadre. Sono sicuro che in campo i ragazzi daranno tutto ciò che hanno."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: