Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: ufficiale, Piero Millina è il nuovo allenatore della Virtus Civitanova

La Rossella Virtus Civitanova è lieta di annunciare che sarà Piero Millina a guidare la squadra nella prossima stagione di Serie B, succedendo così sulla panchina del PalaRisorgimento a Raffaele Rossi. Il coach bolognese arriva da Campli, dove era approdato nel 2014 vincendo subito la Serie C, per poi ottenere un 4°, un 3° e un 7° posto nelle tre stagioni successive in Serie B. Quest´anno infatti, i farnesi hanno chiuso la stagione proprio sopra la Rossella, per poi uscire ai quarti contro Palestrina.  

Coach Millina a Civitanova ritrova capitan Amoroso, che aveva allenato a San Severo in DNA nel 2011/12. La sua carriera non ha certo bisogno di presentazioni, inizia da appena maggiorenne nella giovanili della Virtus Bologna, a 23 anni la prima esperienza da professionista a Monopoli in serie B, da lì in poi girerà in lungo e in largo l´Italia cestistica tra A2 e B, passando più volte anche per le Marche (Sangiorgese in A2 nel 1988/89, poi Osimo e Montegranaro) e allenando giocatori di altissimo livello, su tutti l´ex stella di Sixers e Nets in NBA "Chocolate Thunder" Darryll Dawkins a Forlì nel ´94. Con coach Millina non arriva solo un ottimo allenatore, ma un grande uomo di basket con tantissima esperienza che ci auguriamo possa portare un contributo importante al movimento civitanovese oltre, ovviamente, alle vittorie sul campo.

Queste le sue prime parole da allenatore della Virtus: "A Campli non c´erano più le condizioni per portare avanti un progetto interessante, avevo diverse proposte anche di squadre sulla carta più ambiziose, ma ho scelto Civitanova sia per motivi di vicinanza alla mia famiglia sia perché ho molta stima della società. Conosco bene,, infatti, la tradizione della Virtus e avendo allenato in passato nelle Marche ho tanti amici che me ne hanno sempre parlato bene. Inoltre il fatto che qualche anno fa abbia deciso di auto retrocedersi per non fare il passo più lungo della gamba è per me sintomo di grande onestà intellettuale, cosa sempre più rara a certi livelli. Credo di trovare a Civitanova le condizioni giuste per poter lavorare al meglio, ringrazio la società per avermi scelto e spero che arriveranno dei bei risultati." Coach Millina verrà presentato a stampa e tifosi stasera alle 18.00 al PalaRisorgimento.

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: