Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'intervista: i programmi, le ambizioni e le aspettative di coach Marco Guerriero

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/14-06-2018/l-intervista-i-programmi-le-ambizioni-e-le-aspettative-di-coach-marco-guerriero-270.jpg

Social

E' stato uno degli artefici della meritata salvezza dei Titans Jesi, arrivando sulla panchina dei titani e guidandoli fino alla conquista di quella permanenza in Serie D che ad un certo punto della stagione era sembrata molto complicata. Coach Marco Guerriero, reduce dalla sfortunata esperienza di Gualdo, ha compattato e rasserenato l'ambiente jesino portando a termine il compito che gli era stato affidato. Ed ora è alla ricerca di un nuovo progetto tecnico dove continuare a sviluppare la sua pallacanestro.

- Partiamo subito tracciando un bilancio della tua esperienza sulla panchina dei Titans Jesi.
"E' stata una bellissima esperienza, e di questo ringrazio coach David Luconi che fu l'artefice del contatto con la società, con la quale mi sono trovato subito in sintonia, raggiungendo ben presto un accordo. Sono stato il terzo allenatore stagionale della squadra, per cui trovare gli equilibri tattici e di spogliatoio non è stato molto semplice soprattutto all'inizio. Poi nelle partite più importanti della stagione la squadra ha reagito ed ha tirato fuori tutto quello che aveva riuscendo a conquistare l'obiettivo stagionale. E' stata molto brava anche la società che intervenuta sul mercato prendendo un giocatore come Andrea Gjinaj che per noi alla fine è stato molto importante."

- Adesso sei sul mercato. Hai già ricevuto qualche proposta interessante?
"La prima società con la quale i sono visto sono stati ovviamente i Titans Jesi, che sono stati molto onesti con me lasciandomi libero di guardarmi intorno, considerato che devono ancora decidere con esattezza i programmi per la prossima stagione. Da poco sono entrato nell'agenzia R&B Sports Management, ed insieme a loro stiamo sondando le varie opportunità."

- Che tipo di progetto ti piacerebbe trovare?
"Vorrei provare a rilanciarmi in un campionato di buon livello, come magari può essere una Serie B, una Serie C Gold oppure un Silver, così come prenderei in serie considerazione anche una proposta in campo femminile, dove già in passato ho avuto delle belle esperienze. Il mercato sta entrando nel pieno del suo svolgimento, ci sono tante chiacchiere e tanti rumors, vediamo se qualcosa riesce a concretizzarsi."

- Sei disponibile a muoverti in tutta Italia?
"In questo momento sto seriamente pensando di tornare a fare il professionista a tutti gli effetti. Non mi faccio nessuna preclusione e se dovesse arrivare la chiamata giusta sono pronto a muovermi senza alcun tipo di problema."

- Che tipo di squadra e di pallacanestro ti piacerebbe costruire?
"A me piace molto lavorare con i giovani, e più in generale con tutti quei giocatori che amano stare in palestra per migliorarsi giorno dopo giorno. Credo molto nel rapporto quotidiamo con i ragazzi, ai quali do tutto me stesso per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi. Più in generale mi piace un gioco fatto di difesa e contropiede, una pallacanestro aggressiva ed intensa."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: