Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: Pallacanestro Fermignano, bilanci, ambizioni e programmi futuri con il Dirigente Responsabile Gilberto Bolognini

Ci sono volute due stagioni entrambe dominate per permettere alla Pallacanestro Fermignano di tornare in Serie C Silver. Se l'anno scorso i ragazzi di coach Paolucci dominarono la regular season per poi verder infrangersi i proprio sogni prima in finale playoff contro la Sutor Montegranaro e poi nello spareggio disputato sul campo neutro di Senigallia contro la Pallacanestro Recanati, in questa stagione le cose sono andate in maniera completamente diversa, almeno per ciò che riguarda l'epilogo finale. Una promozione che i fermignanesi hanno meritato senza alcun dubbio, arrivata al termine di una stagione che li ha visti vincere ventisette volte sulle trentadue gare disputate. Ed ora si può tranquillamente pensare alla prossima Serie C Silver che vedrà la Pallacanestro Fermignano confrontarsi, con ogni probabilità, con le squadre umbre. Abbiamo parlato di questo ed altro con il Dirigente Responsabile della società, Gilberto Bolognini.

- Buongiorno Gilberto, finalmente siete in Serie C.
"Abbiamo lavorato praticamente due anni per raggiungere questo risultato. La promozione è stata voluta e cercata a tutti i costi da ogni giocatore, allenatore, dirigente e tifoso. La delusione della scorsa stagione si è trasformata in motivazioni e determinazione che ci hanno spinto durante tutta questa stagione."

- Il vostro merito maggiore, probabilmente, è quello di essere stati bravi a ripartire all'inizio di questa stagione con grande entusiasmo dopo l'epilogo negativo del campionato scorso.
"All'inizio della stagione la delusione si è fatta ancora sentire per un pò, anche perchè c'era comunque la paura di ripetere l'ottima regular season dell'anno scorso e poi magari dover rivivere l'esito dei playoff. Ed invece abbiamo fatto molto bene, riuscendo ad avere una continuità di rendimento sempre ai massimi livelli. I giocatori avevano dentro una forte voglia di rivalsa, che li ha spinti per tutto il campionato."

- La prossima stagione vi riaffaccerete alla Serie C Silver. Con quali obiettivi?
"I nostri primi obiettivi sono quelli di confermare il nucleo principale della squadra di quest'anno, e di continuare a puntare forte sui nostri giovani. E' naturale che il gruppo avrà bisogno di qualche ritocco, ma a questo penseremo più avanti. La nostra ambizione sarà quella di fare un campionato tranquillo, provando a conquistare la salvezza il prima possibile e poi vedere se ci sarà qualche chance di provare a centrare i playoff."

- Ripartirete da coach Sauro Paolucci?
"Per quello che ci riguarda non ci sono dubbi, coach Paolucci sarà con noi anche nella prossima stagione. Dobbiamo ancora vederci e parlarne, ma lui ormai è con noi da tanti anni e fa parte della nostra famiglia, per cui credo e mi auguro che non ci saranno problemi.

- Come hai accennato prima la squadra sarà un mix tra giovani e giocatori più esperti.
"I nostri ragazzi più giovani in questa stagione hanno fatto bene e ci hanno dato soddisfazioni, per cui è naturale continuare a puntare su di loro. Ma allo stesso tempo vogliamo tenerci stretti i giocatori più esperti perchè hanno dato tranquillità e serenità a tutto il gruppo, trovando sempre le parole giuste nei momenti più difficili, ma anche perchè sono stati fondamentali nella crescita dei giovani."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: