Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Sport & Salute: gli altri cinque alimenti da mangiare per una perfetta abbronzatura (seconda parte)

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/18-06-2018/sport--salute-gli-altri-cinque-alimenti-da-mangiare-per-una-perfetta-abbronzatura-seconda-parte-270.jpg

Social

Abbiamo già visto come l’abbronzatura non è solo questione di fortuna, ma anche e soprattutto di dieta. Nel nostro corpo possiamo e dobbiamo ingerire sostanze utili ad implementare le ore al sole, per arricchire fotoni, indispensabili allo sviluppo della nostra melanina. I primi cinque cibi che abbiamo conosciuto per accelerare la nostra abbronzatura sono carote, sedano, melone giallo, albicocche e peperoni (LEGGI QUI).

Iniziamo con il tandem cicoria e lattuga, che contiene poca più vitamina A rispetto al melone giallo; queste due verdure sono la conferma che anche gli ortaggi verdi sono utili tanto quanto quelli arancioni. Tra le verdure da prendere in considerazione per un'abbronzatura sana, oltre all’accoppiata “cicoria e lattuga” spiccano anche i meno amati broccoli, cavoli e cavolfiori: ricchi di selenio (come le patate) per combattere i radicali liberi -causa dell'invecchiamento precoce-, con queste verdure la nostra pelle sarà in generale più sana grazie all'azione di vitamine e minerali anti-ossidanti.

Alleato di cuochi provetti e non, il pomodoro si conferma alimento pro sole perché colonna portante della nostra dieta mediterranea. Cibo estivo per eccellenza, presente nella cucina italiana in mille ricette, utilizzati cotti o crudi, è perfetto per abbronzarsi perché “il rosso” contiene il licopene, che è utile per abbronzarsi, ma anche un ottimo anti-ossidante: protegge l'organismo dall'invecchiamento, e quindi anche la pelle dal danneggiamento da esposizione solare, ed è perfetto per disintossicare nella dieta detox.

Tornando alla frutta ci sono le pesche e le ciliegie. Le prime sono ricche di vitamina C, e possono essere mangiare in purezza, o possono abbondare in gustose macedonie e in energetici frullati. Le ciliegie, invece, fra i frutti rossi, sono da privilegiare perché contengono una quantità più alta di beta-carotene rispetto anche agli altri frutti rossi. In generale però è consigliabile mangiare anche fragole, lamponi e mirtilli rossi: tutti e tre ottimi a colazione, in un centrifugato, ma anche come spuntino.

Dulcis in fundo una verdura che forse non ti saresti aspettato di vedere fra i sun-friends: il radicchio. Prima ancora di pomodori e peperoni, infatti, la new entry di questa classifica pro abbronzatura contiene quasi la metà di vitamina A e beta-carotene delle carote. Tutti gli altri alimenti, sebbene efficaci per abbronzarsi, ne contengono ancora meno. Ideale per un pasto estivo, semplicemente scottato sulla padella, questo ortaggio tipicamente autunnale è disponibile in tutti i supermercati e siamo sicuri che reperirlo anche in questo periodo dell’anno non sarà un problema.

Nicoletta Canapa

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: