Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Maxi Basket Europei: seconda giornata, quattro vittorie e due sconfitte per le nostre rappresentative

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/25-06-2018/maxi-basket-europei-seconda-giornata-quattro-vittorie-e-due-sconfitte-per-le-nostre-rappresentative-270.jpg

Social

Quattro successi, e due stop, per le Nazionali italiane impegnate nella seconda giornata europei di Maxibasket a Maribor. Esordio vincente per la Over 55 di Mario Boni che piega la Grecia, bene anche la Over 70 che si riscatta battendo l'Estonia, autoritarie le Over 60 e la Over 50A che travolgono rispettivamente Repubblica Ceca ed Austria.

ITALIA OVER 50 A - REPUBBLICA CECA 91-48

Una partita che non lascia spazio a molte sorprese: i ragazzi di coach Bucci partono a razzo. I punti di Bullara, la velocità di Angeli e il lavoro di Sacripanti sotto canestro muovono gli azzurri: il primo quanto e’ 10-30, con la forbice che si allarga a 23-45 a all’intervallo lungo. La Repubblica Ceca gioca a sprazzi: qualche canestro di Hajek non basta a tenere gli avversari in partita. La differenza c’è e si vede: l’italia porta punti e velocità contro il gioco Ceco, più statico e meno tecnico. Il divario si allarga a 37-74 alla fine del terzo quarto, con Sacropanti sotto canestro e Fastigi in cabina di regia. Finisce 48-91: MVP Italiani Bullara e Angeli.

ITALIA Over 50: Angeli 15, Noli 13, Zonca 9, Esposito 14, Sacripanti 8, Tortolini 12, Bullara 13, Fastigi 4, Venturi 3

ITALIA OVER 55 A – GRECIA 66-56 (15-5, 30-23, 46-39)
Partenza a rilento con greci tenuti subito a distanza grazie a Tortù, 15-5 al primo parziale. Prova a reagire la Grecia che torna sotto trascinata da Kalogeropouloss, 30-23 all'intervallo. Squadra tosta e combattiva quella ellenica, è l'eterno Mario Boni a dare la spinta agli azzurri che restano avanti anche alla penultima sirena, 46-39. Nel finale ancora la coppia Tortù-Boni respinge gli ultimi assalti di Mpourmpoulis e compagni, 66-56.

ITALIA
: Boni 20, Tortù 19, Acerbi 8

GRECIA
: Kalogeropouloss 20, Mpourmpoulis 19, Tzevelekas 9

SLOVENIA – ITALIA OVER 55 B 71-58 (14-11, 29-24, 56-41)
Niente da fare per la Over 55 di coach Angeretti che deve cedere di fronte alla forte Slovenia. Partenza positiva degli azzurri che riescono a tenere la testa con due buone iniziative di Stenco e Bassi, 4-7. Non si fa attendere la reazione dei padroni di casa, Vidmar fa la voce grossa nel pitturato, Azeljc è pericoloso dal perimetro, 12-7. Ancora il tandem Vidmar-Anzeljc protagonista nel primo margine in doppia cifra degli sloveni, 23-13. L'Italia c'è e risponde sull'asse Bassi-Petrosino che tengono gli ospiti a contatto all'intervallo, 29-24. Dopo la pausa lunga fiammata di Blasi ed ancora di Petrosino, azzurri che accarezzano l'aggancio senza mai realizzarlo, 34-31. Nonostante il quarto fallo di Vidmar la Slovenia riprende il margine di sicurezza grazie a Korunovski, 56-41. Ultimo sussulto di orgoglio della nostra Nazionale che torna sotto la doppia cifra con Petrosino, 58-49, Anzeljc e Vidmar chiudono la pratica nel finale senza soffrire, 71-58.

ITALIA: Bassi 26, Petrosino 19, Fumagalli 5

ITALIA OVER 60 – AUSTRIA 95-28 (30-6, 58-14, 82-20)
Autentica passeggiata per gli uomini di coach Paolo Casalini che tengono la testa del girone in attesa della sfida, martedì, con l'altra capolista Germania. Volano via subito Ponzoni e compagni che sigillano la sfida già nel primo tempo. Quattro in doppia cifra tra gli azzurri con Maggadino top scorer a quota 19.

ITALIA OVER 65 – RUSSIA 35-58
ITALIA: Cadamuro e Quercia 12

ITALIA OVER 70 – ESTONIA 43-31
ITALIA: Cavallini 10, Gambardella 8

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: