Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: Il Campetto Ancona e Filippo Centanni avanti ancora insieme

Il Campetto Basket Ancona, targato Luciana Mosconi, comunica il rinnovo del rapporto con l’atleta FILIPPO CENTANNI che rimarrà così in casacca bianconeroverde anche nella stagione 2018/19 con la squadra, affidata alle cure tecniche di Maurizio Marsigliani, chiamata a disputare il campionato di Serie B. Playmaker puro, classe 1994, arrivato ormai alla sua maturità cestistica, Filippo Centanni ha giocato gran parte della sua carriera ad Ancona. Cresciuto nelle giovanili del CAB Stamura, e giustamente ritenuto uno dei migliori prodotti della cantera biancoverde, il figlio e fratello d’arte ha debuttato giovanissimo in prima squadra e proprio in Serie B. Stagione 2009/2010, la Stamura giocava la carta di un roster verdissimo con tanti prodotti usciti dalle proprie giovanili e molti alla prima esperienza senior.

Alla guida tecnica coach Simone Cingolani che aveva avuto l’onore di forgiare Centanni nel percorso under. Quella Stamura non riuscì a salvarsi ma per molti ragazzi fu un buon trampolino di lancio. Tra questi anche Filippo che pur acerbo specialmente dal punto di vista fisico non sfigurò affatto in un campionato così importante. Centanni rimane alla Stamura anche l’anno successivo in Serie C e nel 2011/12 quando sulla panchina biancoverde arriva coach Marsigliani. Una grande annata con la vittoria del campionato culminata con la finale playoff vinta contro la Poderosa Montegranaro. Ormai alla storia il canestro a fil di sirena segnato proprio da Centanni che valse la vittoria stamurina alla Bombonera in gara-1. La Stamura va in B e Centanni non può che essere confermato. Carta d’identità ancora freschissima ma già una buona esperienza.

Filippo guida la squadra con maestria e contribuisce alla comoda salvezza sul campo. L’esito del campionato però non trova riscontro nella successiva stagione dove la Stamura deve autoretrocedersi in C Regionale. Filippo Centanni non può non svestire la maglia che indossa dal minibasket. Per la prima volta i suoi colori non sono il biancoverde e va a Civitanova percorrendo il breve trasferimento in compagnia di Baldoni. Una buonissima stagione con i rossoblu virtussini e l’anno dopo eccolo in B a P.S.Elpidio dove non mancano ancora riscontri positivi. Il cordone ombelicale con l’alma mater stamurina non è mai però stato tagliato.

Nella stagione 15/16 Centanni torna alla Stamura di Maurizio Marsigliani. Due nuove stagioni (C regionale e C Silver) e poi l’anno scorso entra a far parte del progetto che coinvolge la Stamura e il Campetto. Filippo Centanni è stato il regista della Luciana Mosconi Globo che ha dominato il campionato ed è andata in Serie B, quella categoria che Centanni ritrova e adesso non vuole lasciare più.

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: