Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: Il Campetto Ancona conferma l'esterno Sergio Maddaloni

La LUCIANA MOSCONI ANCONA comunica che nel roster 2018/19, della squadra che parteciperà al prossimo campionato di Serie B, ci sarà anche l’atleta Sergio Maddaloni con il quale è stato raggiunto un accordo valido per l’intera stagione. Anche per il giocatore senigalliese, dunque, si tratta di una conferma che va ad aggiungersi a quelle già ufficializzate di Baldoni, F.Centanni, Luini e Redolf.
Affidabilità, talento ed esperienza vanno quindi ad arricchire l’organico del team di coach Marsigliani che sta prendendo forma. Classe 1984 (34 anni compiuti pochi giorni dopo la promozione in Serie B), Maddaloni è un giocatore in grado di ricoprire più ruoli e allo stesso tempo buon difensore.

Percorso delle giovanili nella Pallacanestro Senigallia, esordio in prima squadra nel 2001 a cui seguirono le prime esperienze lontano da casa (Ostuni, Castrocaro ed Albignasego). Nel 2009 torna a Senigallia diventando un’icona della squadra rivierasca. Nove campionati con la canotta biancorossa (nella top-10 dei giocatori con più stagioni disputate sulla spiaggia di velluto) culminata con quello in A Dilettanti disputato nel 2010/2011, punto più alto della storia della Società del Presidente Moroni. Maddaloni rimane nella sua terra natia fino al campionato 2015/2016, terminando con i quarti di finale playoff. Lascia Senigallia nell’estate 2016 accasandosi a Civitanova che vince la Serie C Silver marchigiana conquistando la Serie B.

Non trova però più posto nel progetto civitanovese e sul giocatore piomba il Campetto Luciana Mosconi che se ne assicura le prestazioni per la trionfale annata sportiva appena conclusa. Sergio diventa ben presto uno dei cardini della formazione di Maurizio Marsigliani e contrbuisce in maniera importante ai successi bianconeroverdi fino alla storica promozione in B . 15 volte in doppia cifra (high di 22 pti all’esordio a P.S.Giorgio) compresi i fondamentali 13 punti realizzati nell’infuocata gara-4 di finale playoff contro il Bramante Pesaro giocata alla Baia Flaminia lo scorso 17 maggio, quella che a detta di molti è stata la “vera finale” che ha schiuso le porte alla terza categoria nazionale.

Dopo i festeggiamenti per il suo secondo campionato vinto consecutivamente, Maddaloni si è messo alla finestra contraddistinto dal suo carattere calmo e solare, attendendo la chiamata del Dirigenti Montanari e Centanni che curano minuziosamente la costruzione della nuova creatura per la Serie B. Una chiamata che non si è fatta troppo attendere. Un incontro tra amici, una stretta di mano e il naturale accordo. Sergio Maddaloni riassapora così quella Serie B di cui conosce ogni anfratto e segreto. Esperienza pura al servizio della nuova LUCIANA MOSCONI ANCONA.

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: