Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Giovanili: stagione piena di soddisfazioni per l'Accademia del Basket Recanati

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/09-07-2018/giovanili-stagione-piena-di-soddisfazioni-per-l-accademia-del-basket-recanati-270.jpg

Social

L’Accademia del Basket Recanati nasce nel 2015 quando un gruppo di genitori incontrano Luciano Grufi, mentore della USAcli Recanati, con la quale attivano una collaborazione sportivo/culturale e il presidente Massimiliano Grufi, con il quale hanno condiviso le idee e i progetti di crescita sportivo culturali dei giocatori. L’intento della società è quello di far crescere i ragazzi del territorio secondo le sane regole dello sport, lasciando spazio a tutti di esprimersi al meglio.

Il dirigente Roberto Di Lorenzo spiega che lo scopo della società è quello di lavorare con i ragazzi non solo sul piano sportivo ma anche su quello culturale, la convinzione del gruppo dirigente, composto oltre che da Roberto Di Lorenzo da Andrea Piccinini e Gianni Giampaoli, è che il solo talento non basta per riuscire nello sport e nella vita, è indispensabile anche una solida base fisica, mentale e culturale, per questo motivo l’Accademia del Basket affianca all’attività propriamente cestistica, anche attività come incontri con specialisti sull’alimentazione, sulla psicologia nello sport.

Per arricchire il bagaglio sportivo culturale dei propri atleti, la USAcli Recanati Accademia del basket ha organizzato recentemente un camp di una settimana così articolato: al mattino un corso di difesa personale con la cintura nera di Judo ed esperto in difesa personale Gianni Giampaoli, per abituare gli atleti al contatto fisico e una lezione con il mental coach Luigi De Seenen, il pomeriggio lezione di tiro con Dimitri Lauwers, giocatore che ha militato nella nazionale belga e in squadre di serie A1 e A2 nonché record man di tiro da tre punti, fondatore della scuola DR SWISH, occasione importante per incontrare personaggi che hanno realizzato i loro sogni e che possono trasferire, nella pratica, la loro esperienza aumentando la loro motivazione.

Oltre a buone performances della squadra, un secondo posto nel campionato under 14 e un terzo posto al Torneo Internazionale del Mare, dove hanno battuto la rappresentativa della Lituania, la squadra si prepara al prossimo campionato Under 16 sotto la guida tecnica di Maurizio Cannuccia, docente Isef ed educatore, che fino al 2017 ha svolto il suo ruolo di coach nella città di Brescia. La mission della società è lavorare con i ragazzi, nessuno escluso, per fare in modo che tutti si sentano protagonisti e responsabili del proprio ruolo, non lasciando emergere solo alcuni talenti ma responsabilizzandoli e facendo in modo che si rendano protagonisti in gara come nella vita.

Il nostro obiettivo – conclude Di Lorenzo – è quello di preparare al meglio i nostri giocatori, cercando di dare loro solide basi sportive e, per quello che ci è possibile, culturali, abituandoli a lottare e a condividere impegno, fatica, sudore e risultati, per poterli poi indirizzare verso squadre più blasonate, dove magari potranno iniziare una propria carriera agonistica.

Ufficio Stampa U.S. Acli Recanati

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: