Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: si separano le strade de Il Campetto Ancona e di Fabio Ruini

Si interrompe soltanto dopo una stagione, ma il rapporto tra la Luciana Mosconi Ancona e FABIO RUINI rimarrà ben saldo nella mente dei tifosi bianconeroverdi.  Le strade della Società dorica e dell’esperto giocatore nativo di Reggio Emilia si separano per cause di forza maggiore. I rispettivi impegni non permettono la continuità e quello che iniziò l’estate 2017 deve finire dopo un anno intenso con un abbraccio e un saluto fraterno a un giocatore e uomo che ha dimostrato tutte le sue doti nei mesi che ha gloriosamente vestito la maglia della Luciana Mosconi.  Carattere, temperamento, leader per eccellenza dello spogliatoio. E in mezzo un talento e una classe che in più di una circostanza hanno cozzato con una categoria spesso troppo stretta al giocatore dal curriculum chilometrico vissuto nei piani superiori.

Fabio Ruini ha semplicemente dominato il campionato appena vinto dalla Luciana Mosconi, un giocatore che sapeva come sarebbe andata a finire ogni azione, che sapeva colpire al momento giusto e gestire ogni situazione anche a dispetto di qualche inevitabile acciacco. Le ultime apparizioni di Ruini con la maglia della Luciana Mosconi sono state da brividi: 25 punti segnati nella prima gara del concentramento di Ferentino contro Palermo, 28 punti contro Quartu S.Elena nella sfida che è valsa l’accesso in Serie B. Ora che ha portato per mano la squadra, lassù dove voleva arrivare, Ruini la lascia in buone mani. La Società, lo staff tecnico, i giocatori, anche a nome dei tifosi che hanno potuto apprezzare le doti tecniche e umane, ringraziano di cuore Fabio per il fondamentale apporto dato alla squadra augurando ogni bene per il futuro, suo e della bella famiglia. P.S. “Sai dove trovarci. Ti aspettiamo al Palarossini”. GRAZIE FABIO

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: