Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: Christian Luciani è il primo acquisto dei Fochi Pollenza

L’ASD Fochi Pollenza accende il mercato e chiude ufficialmente la prima trattativa della stagione 2018/19. Le attenzioni del direttivo sono state sin da subito rivolte al giovane talento Christian Luciani, classe 2000, che si congeda dagli Amatori San Severino per approdare alla corte del fratello maggiore, Nicolò. Il ragazzo muove i primi passi nel mondo della pallacanestro già in tenerissima età. Sotto lo sguardo vigile di Filiberto Pagnanelli e Nicolò Luciani, Christian si forma nella cantera del Macerata 90 Basket. Forte dei rudimenti acquisiti nel circolo del minibasket, il ragazzo si trasferisce in terra settempedana.

Qui, oltre a contribuire alla conquista del 3° piazzamento nel campionato Under 13 di Eccellenza, Christian, seppur sotto età, è in grado di ritagliarsi un discreto spazio nell’Under 14 regionale, contribuendo alla vittoria del campionato. Il suo talento non passa inosservato: le ottime prestazioni conseguite in campo gli valgono la chiamata al Trofeo Bulgheroni. Christian è quindi tra i 12 giocatori selezionati a livello regionale per partecipare alla prestigiosa manifestazione. La maturità acquisita negli anni di militanza nel circuito cestistico settempedano lo conduce fino a Montegranaro, nella Poderosa, dove prende parte ai campionati Under 15 e 16, sotto la guida di Massimiliano Domizioli. Purtroppo, all’apice della sua fortuna, la carriera di Christian subisce una brusca frenata, data da un grave infortunio al legamento crociato. L’indole guerriera e animosa del ragazzo lo spinge a stringere i denti, a tentare il massimo per tornare in campo nel minor tempo possibile.

Infatti, una volta terminata la riabilitazione, Christian riapproda a San Severino, partecipando al campionato Under 18, ancora una volta sotto età. Arriva quindi l’esordio in serie D: dopo un primo anno di rodaggio, Christian si ritaglia un posto da titolare in squadra e chiude il girone di ritorno con discrete percentuali dal campo. Le cronache della carriera cestistica di Christian sono già ricche di vicende eccezionali. Ora, però, è tempo di scrivere il capitolo più avvincente della sua storia: quello dipinto di verde e di bianco, contraddistinto da fiamme voraci. È giunto il momento per lui di tracciare il cammino del futuro dei Fochi.

Giacomo Gardini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: