Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Gold: Claudio Corà è l'allenatore dell'Unibasket Lanciano

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/11-08-2018/serie-c-gold-claudio-corà-è-l-allenatore-dell-unibasket-lanciano-270.jpg

Social

L’Unibasket Lanciano ufficializza che l’allenatore della squadra impegnata in serie C Gold sarà Claudio Corà. Il tecnico vicentino rimane così in regione dopo l’esperienza sulla panchina della We’re Basket dell’anno scorso, dove subentrò nella seconda parte della stagione. L’esperto allenatore veneto, arrivato a 62 anni in Abruzzo, è considerato il profilo ideale per guidare la nuova squadra di Lanciano. La sua esperienza, la sua qualità e il suo entusiasmo serviranno a creare il giusto mix tra i giovani promettenti e i senior importanti che la squadra impegnata in C Gold avrà nel suo roster.

Claudio Corà ha inanellato tante esperienze in giro per l’Italia, con qualche puntata anche nel basket femminile e con tanto lavoro di eccellenza nella pallacanestro maschile. Il coach ha allenato a Bassano, Sassari, Matera, Bergamo, Montichiari, giusto per citare alcune delle piazze coinvolte nella sua carriera. Il presidente Carlo Valentinetti ha manifestato la sua soddisfazione per aver trovato l’accordo con Corà: “Nella breve esperienza dell’anno scorso, abbiamo conosciuto una persona splendida e un gran professionista. Sono fiero che abbia accettato la nostra offerta e spero che la prossima stagione sia per tutti un anno di riscatto dopo la retrocessione dell’anno scorso. Ovviamente la situazione che ha trovato coach Corà era ampiamente compromessa, ma sono convinto che anche lui voglia riscattarsi. Sono convinto che faremo benissimo”.

La stessa voglia traspare dalle parole di Claudio Corà: “L’anno scorso ho accettato la scommessa di Ortona, una scommessa che ho cercato e voluto perché conoscevo la società. Il risultato finale è stato negativo, perché per me la stagione si può raccontare in tanti modi, ma è comunque culminata in una retrocessione. Da qui ripartiamo, con un progetto nuovo, quello dell’Unibasket, che è innovativo, coraggioso, praticamente nuovo in Italia. Ci sono pochissime situazioni che possono essere assimilabili al progetto Unibasket e questo per me è molto accattivante. Ora dobbiamo soltanto lavorare e creare la giusta mentalità di gruppo, per sviluppare un’esperienza importante”.

Parlando della costruzione della squadra impegnata in serie C Gold, il coach ha proseguito così: “Stiamo cercando di costruire una squadra futuribile, composta da ragazzi che si sono ben comportati sia nei campionati giovanili che nelle minors. Accanto a loro metteremo alcuni giocatori di ottimo livello, proprio con lo scopo di far trovare la consacrazione ai più giovani. Siamo noi a dover dare ai ragazzi le possibilità tecniche per fare uno step in più per poi trovare il salto di qualità; siamo noi che dobbiamo creare le basi per una crescita progressiva. Lavoreremo sui giovani per farli crescere, per fargli trovare fiducia nel loro gioco, per fargli capire che possono fare i giocatori professionisti. In questo panorama abbiamo poi cercato alcuni giocatori di esperienza, che completino e aiutino i nostri giovani, dandogli anche un esempio di mentalità sportiva”. L’Unibasket Lanciano, dalla prossima settimana, inizierà ad annunciare i giocatori che formeranno il roster a disposizione di coach Corà e si inizierà proprio da un atleta straniero molto esperto che rappresenterà una straordinaria chioccia per tutta la compagine a strisce bianche, rosse e blu dell’Unibasket.

Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Unibasket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: