Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Giovanili: il Basket School Fabriano presenta i suoi allenatori, conosciamo meglio Luca Sforza

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/12-08-2018/giovanili-il-basket-school-fabriano-presenta-i-suoi-allenatori-conosciamo-meglio-luca-sforza-270.jpg

Social

La funzione del minibasket è molto importante, formativa e di base in tutti i settori giovanili. Per questo è fondamentale che chi si occupa dei più “piccoli” sappia catturare la loro attenzione, stimolandoli a crescere divertendosi. Chi meglio di un “gigante”, può essere da esempio per loro? La Basket School Fabriano in questo ruolo può contare su Luca Sforza, istruttore minibasket dal 2006, dodici anni trascorsi alla guida dei giovanissimi mini cestisti fabrianesi.

Classe 1983, oltre due metri d’altezza, Luca ha avuto esperienze da giocatore in Umbria tra il 2002 e il 2006 al Ponte Vecchio e al Ponte Valleceppi tra C2 e C1, poi nel 2008/09 ha fatto parte della rosa della Spider Fabriano che ha vinto il campionato e la Coppa Italia di C2, in seguito ha sempre giocato nelle “minors” fabrianesi, festeggiando lo scorso anno la promozione in serie D con i Bad Boys Fabriano.
L’incarico di istruttore minibasket lo ha portato a partecipare con i suoi “cuccioli” a numerosi tornei locali e nazionali, ma anche a manifestazioni internazionali, come in Francia. Buon lavoro Luca! I nostri piccoli ti aspettano numerosi sul parquet!

Ufficio Stampa Basket School Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: