Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Gold: grande colpo dell'Unibasket Lanciano, firmato il pivot lituano Povilas Cukinas

L’Unibasket Lanciano è orgogliosa di annunciare che il pivot lituano Povilas Cukinas ha sposato il progetto del sodalizio e dunque è ufficialmente il primo giocatore a disposizione di coach Corà per la stagione sportiva 2018/19, che vedrà la squadra abruzzese impegnata in serie C Gold. Il giocatore proviene dell’Alytaus Dzukija, club della massima serie lituana con cui, soltanto quattro mesi fa, Cukinas ha giocato un importante minutaggio contro gli alieni dello Zalgiris Kaunas, i finalisti dell’ultima Eurolega. Un bel salto, dunque, dalla serie A lituana alla C Gold adriatica, reso possibile dall’Unibasket, che ha convinto Cukinas della bontà del progetto. Classe 1983, alto addirittura 213 centimetri, il pivot rientra in Italia dopo l’esperienza a Cantù. Cukinas si è ben disimpegnato sui campi di tantissime nazioni diverse, calcando i parquet di Francia, Germania, Svizzera, Iran e Tunisia e collezionando varie presenze nelle diverse coppe europee. L’Unibasket ringrazia l’avvocato Kairyte, di Vilnius, per il preziosissimo supporto per la chiusura di questa trattativa.

Il suo nuovo allenatore, coach Claudio Corà, ci ha spiegato il peso specifico che può avere un giocatore di questo livello nel contesto dell’Unibasket Lanciano: “Siamo stati bravi e fortunati a prendere un giocatore come Cukinas. Non potevo credere che volesse scendere in C Gold e invece il suo amore viscerale per l’Italia, la sua voglia di chiudere al meglio la carriera e la sua ambizione di mettere le basi per una carriera da allenatore, ci hanno regalato la possibilità di prenderlo. Parliamo di un giocatore che ha giocato in A1 da noi, che ha giocato nei massimi campionati di tanti stati, che ha partecipato al draft NBA e che ha giocato un buon minutaggio anche lo scorso anno nella serie A lituana.

Cukinas è un pivot vecchio stampo, fisicamente dominante, espertissimo. Ha ottime mani e ha costruito anche un buon tiro da tre punti. Se lui ha la palla nelle mani, le difese avversarie non possono che adeguarsi. I nostri giovani avranno la straordinaria opportunità di imparare a giocare con lui, costruendo le situazioni giuste e trovando gli spazi giusti per potersi esprimere. ?ukinas sarà la chioccia che supporterà la crescita dei nostri ragazzi”.

Queste le prime parole di Povilas Cukinas dopo la firma con l’Unibasket: “ho sempre amato l’Italia, da quando ho giocato qui la prima volta a Cantù. Ho bellissimi ricordi di questo paese. Sono un giocatore molto esperto e vengo in Abruzzo con tanta fame di vittorie. Credo di avere un buon tiro dalla media distanza e penso di saper giocare bene il pick’n’roll, sapendo leggere bene le varie situazioni di gioco. Prima di tutto viene la squadra e metterò le mie caratteristiche a disposizione dei miei compagni. Ho giocato in tanti paesi diversi: ognuno ha uno stile di gioco particolare, diverso da altri, ma a ogni latitudine conta difendere e segnare.

Il basket è la mia vita e vorrei provare a fare il coach e anche per questo ho scelto il progetto Unibasket, che mi darà la possibilità di iniziare ad allenare dei gruppi giovanili. Mi piace dare consigli a chiunque voglia ascoltare, senza mai far prevalere le mie convinzioni, cercando di stimolare i ragazzi e la loro voglia di crescere, per farli diventare giocatori migliori. Se è vero che ho tanta voglia di allenare, voglio sottolineare che vengo a offrire la mia leadership in campo per fare bene in questo difficile campionato di C Gold”.

Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Unibasket

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: