Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2: l'Aurora Jesi al via, le parole di coach Damiano Cagnazzo

Squadra completamente rinnovata quella che Coach Damiano Cagnazzo si ritrova ad allenare nella ventiduesima stagione Jesina (LEGGI QUI i dettagli della conferenza stampa di presentazione). Rimasto a Jesi per essere stato onorato, nonché premiato, con la conferma da parte dell'Aurora per il lavoro svolto nelle precedenti stagioni, Coach Cagnazzo non può non aver voglia di mettersi all'opera con un roster giovane, con tante speranze sulla carta.

"Insieme a Federico Ligi abbiamo lavorato questa estate sulle motivazioni delle persone prima ancora che dei giocatori, e credo che tutti abbiano voglia di far vedere qualcosa. Abbiamo dovuto cercare nei giocatori la voglia di mettersi in gioco in un girone difficile come il nostro, la voglia di far parte di una squadra che deve lottare ogni domenica in partita, ed ogni giorno in allenamento. Credo che il desiderio di competere con squadre dai roster importantissimi deve spingerci a fare ogni giorno qualcosa in più per migliorarci." ha dichiarato in prima battuta Cagnazzo.

Squadra nuova: rischio o opportunità?
"Cerco sempre di guardare il lato positivo delle cose, ed i cambiamenti sono delle occasioni. Quest'anno ce ne sono stati diversi di spunti nuovi, e creare un gruppo con dinamiche diverse -pur seguendo la stessa metodologia- non può che essere uno di quelli."

Durante il mercato estivo non c'è stato un momento in particolare che vi ha fatto tirare un sospiro di sollievo? Che vi ha fatto pensare di aver fatto quel salto di qualità atteso?

"Non c'è stata una firma che vale più di un'altra, e poi a me non é mai piaciuto parlare dei singoli giocatori. Provando a centrare quelli che erano i nostri obiettivi, e vedendo che avevamo individuato la "corrispondenza" fra noi ed il singolo giocatore, ho capito che eravamo sulla giusta strada con le scelte che avevamo iniziato a fare. Poi comunque fino a quando non vedo la firma sul contratto io non ci credo, ma vedevo che eravamo sulla stessa lunghezza d'onda. Di questo mercato estivo ho apprezzato il fatto che eravamo in sintonia io, la società ed i singoli giocatori con cui di volta in volta venivamo in contatto. Credo che questo sia il valore più importante da tenere in considerazione quando si costruisce una squadra da zero. E più o meno abbiamo centrato tutte le scelte che ci eravamo prefissati."

Per motivi tecnici, causa indisponibilità dell'UBI Banca Sport Center, la squadra Jesina si allenerà a partire dal 20 agosto (almeno per una decina di giorni) presso il Comune di Castelbellino, che durante la conferenza stampa é stato ringraziato ufficialmente da parte di tutta la societá dell'Aurora Basket Jesi per la disponibilità e la cortesia.

La prima amichevole si giocherà il 31 Agosto, contro Civitanova, in trasferta.

Nicoletta Canapa

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: