Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: Teramo a Spicchi, coach Simone Stirpe '' Preseason utile per capire che quest'anno sarà dura''

Prosegue ad allenarsi la Teramo a Spicchi per farsi trovare pronta al debutto in campionato, previsto per sabato 6 ottobre contro la Torre Spes. Utile in tal senso è stato il torneo disputato proprio al palazzetto di Torre de’ Passeri lo scorso weekend. Due le sconfitte rimediate dalla squadra biancorossa: la prima, netta, contro i padroni di casa e la seconda, in volata dopo un tempo supplementare, contro il Nuovo Basket Aquilano.

Ma queste battute d’arresto vanno esaminate in un contesto più ampio e coach Simone Stirpe è consapevole di questo aspetto: “E’ stato un buon torneo dove abbiamo avuto modo di confrontarci con squadre del nostro campionato. Ci è servito per capire che il livello della Serie C Silver di quest’anno è decisamente aumentato e che ci sono organici strutturati per arrivare fino in fondo come Torre. La squadra di coach Patricelli ha fatto investimenti importanti e messo in piedi un roster con 8 atleti over di valore. Noi abbiamo affrontato il torneo senza diversi giocatori importanti ma abbiamo stretto i denti e cercato di dare il massimo”.

Un buon testo di avvicinamento alle gare che contano. Ne manca ancora uno. L’ultima amichevole di questa pre-season si disputerà infatti sabato 29 settembre in trasferta contro Pedaso, formazione di Serie D, e i biancorossi sanno di dover tenere alta la concentrazione per sfruttare al meglio queste due settimane di avvicinamento all’esordio in campionato: “Al momento – chiude coach Stirpe – la preoccupazione maggiore è quella di recuperare gli infortunati perché abbiamo un organico rimaneggiato e c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Mi spiace aver dovuto spremere alcuni giocatori al torneo costringendoli a doversi sobbarcare troppi minuti in 2 giorni, e li ringrazio ovviamente per l’impegno profuso. Dobbiamo digerire in fretta le sconfitte e dar loro una valenza positiva, intesa come stimolo per aumentare ancor di più l’intensità negli allenamenti e per rendersi conto di quello che ci aspetterà in questa stagione”.

Paolo Marini
Responsabile Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: