Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Segnali positivi per l'Isernia Basket nonostante la sconfitta contro il Bramante Pesaro

Il Globo Isernia esce a testa alta dalla prima gara di campionato di C gold contro la Bramante Pesaro. La squadra di Incollingo, priva del lungo Adins a causa di un “pasticciaccio brutto” della FIP, ha disputato una buona gara, restando in partita per tre quarti. Gli isernini, a causa di diversi problemi si sono allenati a ranghi ridotti nell’ultimo mese. La prossima settimana dovrebbero arrivare altri due innesti e finalmente coach Incollingo potrà lavorare bene con i suoi ragazzi, che sono stati “spremuti” (40 minuti per Scozzaro e Torreborre, 38 per Di Nezza, Cardinale 35, Porfidia 37).

Gli isernini hanno giocato un buon primo tempo, trascinati da Torreborre (23 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e 3 palle recuperate) e da capitan Cardinale (19 punti, 5 rimbalzi e 3 assist), ben coadiuvati da Porfidia (18 punti, 6 rimbalzi e 4 assist all’esordio in C gold) e Scozzaro (12 punti e 5 rimbalzi). Il classe 2000 Di Nezza ha dimostrato di essere in crescita continua e, oltre ad aver messo a segno il suo primo canestro in C gold, ha catturato 6 rimbalzi e “smerciato” 4 assist, giocando con grinta da veterano.

L’assenza di Adins sotto canestro si è sentita parecchio, ma Isernia ha subito soprattutto il tiro mortifero di Giampaoli (31 punti con 9 triple!) e ha pagato a caro prezzo la panchina corta. Sono tanti i segnali positivi che possono spingere coach Incollingo e i suoi ragazzi a lavorare bene in vista del prossimo incontro sul parquet della Vigor Matelica. Ci sarà anche Adins, finalmente.

Ufficio Stampa Isernia Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: