Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

TaSp Teramo sfida la Torre Spes, Sacripante “Giochiamo in casa, dobbiamo vincere”

C Silver, ci siamo! Potrebbe essere questa l’esclamazione che introduce al meglio la prima gara dell’anno della Teramo a Spicchi! Sabato 6 ottobre (ore 18 – ingresso gratuito) la squadra biancorossa può infatti bagnare l‘esordio al Palasport dell’Acquaviva, la nuova casa della TaSp, con un match che si preannuncia molto impegnativo. Coach Simone Stirpe, aiutato dall’assistente allenatore Nastasia Di Carlo e dal preparatore atletico Fip Laura Biancacci, ha lavorato in queste ultime settimane per preparare i suoi alla difficile sfida contro Torre Spes dell’ex teramano Ernani Comignani:

“Torre de’ Passeri è una società che quest’anno ha investito molto sull’organico – ribadisce l’allenatore biancorosso –, inserendo nel roster diversi over di valore e under di ottimo livello. Non sarà facile ma dovremo essere bravi a limitare un attacco che con Febo, Comignani, Piscione e Di Flavio può fare molto male. Sarà sicuramente una bella partita che giocheremo con grande determinazione per provare a mandarla in porto e bagnare così nel migliore dei modi l’esordio nella nostra nuova casa. Confido inoltre nella carica che ci verrà dal nostro pubblico e da tutta la famiglia TaSp”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del coach c’è anche Giuseppe Sacripante, nuovo play della TaSp, pronto a far pesare sin da subito una notevole esperienza, accumulata giocando diversi campionati di Serie B da protagonista: “A livello di gioco siamo leggermente indietro – spiega Sacripante – perché in prestagione non ci siamo mai potuti allenare al completo con continuità per problematiche fisiche di questo o quel giocatore. Ma ora dobbiamo metterci tutto alle spalle e pensare alla partita perché avremo subito di fronte un avversario temibile.

Conosco alcuni giocatori del Torre de Passeri e ho avuto modo di vedere la squadra nel torneo che abbiamo disputato da loro un paio di settimane fa. Mi hanno fatto un’ottima impressione perché è un buon mix fragiocatori forti offensivamente come ad esempio Febo e Comignani e gregari che sanno dare il proprio contributo. Noi però giochiamo in casa e quindi dobbiamo fare di tutto per iniziare la stagione nel migliore dei modi davanti al nostro pubblico”.

Paolo Marini
Responsabile Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: