Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Airino Basket Termoli passa sul campo di un ottimo Chieti Basket

L’Asd Chieti Basket fa il suo esordio nella Serie C Silver contro l’ostica compagine dell’Airino Basket Termoliperdendo una gara controllata per ampi tratti (67-72). Nonostante alla vigilia gli addetti ai lavori quotassero la vittoria degli ospiti assolutamente certa, il parquet ha mostrato tutta un’altra storia: gli under non si sono tirati indietro ed hanno proposto grande maturità. Da segnalare una serata di grazia per il talento bielorusso Vlad Bantsevich, atleta classe 2002 preso a titolo definitivo dalla Teate Basket Chieti nei mesi scorsi, il quale ha brillato in un pomeriggio nel quale sono mancati solo i due punti. Bravi ragazzi!

L’Asd Chieti Basket dimostra di approcciare alla gara in modo propositivo, senza lasciarsi schiacciare troppo dalla fisicità degli avversari guidati da coach Di Lembo. Come temuto in vigilia dal tecnico molisano, i padroni di casa provano a colmare le proprie lacune in termini di centimetri e tonnellaggio rispetto agli avversari alzando il ritmo della partita e cercando un tiro subito, nei primi dieci secondi d’azione. Purtroppo diverse disattenzioni difensive e la scarsa comunicazione, unite all’emozione per la gara d’esordio, complicano il lavoro dei teatini, costretti quasi sempre ad inseguire. 

Tuttavia grazie alla precisione clinica dalla linea dei 6,75 di Oliva e all’energia di tutti gli under chiamati sul parquet da coach Mucci, i padroni di casa riescono a tenere a breve distanza gli avversari nel primo periodo (16-17). Nei secondi dieci minuti la partita si fa ancor più dinamica a discapito però del punteggio in quanto entrambe le compagini, specie l’Airino, commettono errori ripetuti al tiro, lasciando presagire poco spettacolo. La panchina teatina alterna sapientemente i suoi ragazzi in modo da poter tenere sempre alto il ritmo e pesca un Bantsevich in serata (23 punti finali) che semina scompiglio nell’area piccola molisana con le sue fulminee incursioni al ferro. Con un po’ di nervosismo (la coppia arbitrale espelle Leonzio per due falli tecnici nel giro di pochi secondi) si conclude il primo tempo (34-32).

Rientrati dopo la pausa lunga, i teatini continuano senza sosta a bucare la retina con grande energia e portano tre giocatori già in doppia cifra (Bantsevich, Oliva, Sarchioto) grazie ai quali l’Asd Chieti Basket si costruisce un buon vantaggio (50-43) prima del contro break della squadra di coach Di Lembo che ricuce il divario a sole due lunghezze quando manca ancora l’ultima frazione da giocare (50-48). Nel complesso questo pomeriggio i padroni di casa non hanno mai palesato l’emozione per la loro prima gara ufficiale, se non nei primi istanti di gioco, in un torneo senior quale la Serie C, soprattutto i più giovani come Bantsevich, classe 2002 ma una personalità da vendere, prendendosi tiri pesanti e diverse responsabilità in attacco. Con spirito gagliardo e con grande collaborazione, i biancorossi tengono botta ai quotati avversari fino all’ultimo secondo ma devono arrendersi (67-72).

Commenta a caldo coach Mucci: “Questa partita ci ha lasciato l’amaro in bocca perché eravamo vicinissimi alla vittoria. In difesa abbiamo giocato con grande attenzione per tutto il primo tempo, poi i giocatori di Termoli hanno cambiato un po’ il loro assetto mettendoci in difficoltà. Ma anche in quel caso abbiamo risposto molto bene, facendoci trovare quasi sempre pronti. Gli ultimi cinque minuti di partita hanno dimostrato come siamo ancora molto giovani ed inesperti ma questo è il bello di questo gruppo: dobbiamo crescere sempre da queste situazioni ed evitare di non regalare nulla. Infatti i nostri avversari hanno iniziato a difendere molto più forte, andando con energia su ogni blocco o prendendo di forza i rimbalzi. Questi sono gli aspetti sui quali non siamo riusciti a dare il massimo e che ci sono costati la vittoria. Tuttavia sono molto contento per l’approccio dei miei ragazzi.”

Parziali: 16-17; 18-15 (34-32); 16-16 (50-48); 17-24 (67-72)

Asd Chieti Basket: Abdulai, Oliva 14, Berardi 11, D’Agnese, Sigismondi, Desario, Capanna, Bantsevich 23, Pardi, D’Onofrio, Sarchioto 15. Coach Mucci.

Airino Basket Termoli: Marinaro 13, Pesce, Oriente 12, Benediktsson 5, Dmitrovic 9, Mustillo, Lentinio, Suriano 20, Leonzio 3, Pasquale, Posanesi, Colasurdo. Coach Di Lembo.

Area Comunicazione Asd Chieti Basket – Emanuele Di Nardo

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: