Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Senigallia vince il derby contro il Porto Sant'Elpidio Basket

Esordio con vittoria per la Goldengas Senigallia che fa suo il derby con Porto Sant’Elpidio nell’attesa “prima” della stagione 2018/19. Dopo un inizio contratto Senigallia prende in mano la partita portandosi anche oltre le venti lunghezze di vantaggio. I biancorossi hanno la colpa di staccare la spina troppo presto, subendo la rimonta ospite e dovendo riconquistarsi così la vittoria negli ultimi 3’. Finisce 81-65 con doppia-doppia per Pierantoni.

Giacomini, Maggiotto, Giampieri, Federico Ricci e Pierantoni è lo starting five che apre il campionato della Goldengas Senigallia. Un inizio piuttosto contratto però per i biancorossi che impiegano un paio di minuti per scrollarsi di dosso l’emozione della prima e trovare il canestro in rovesciata con Ricci. Una volta tolto lo zero dal tabellone i biancorossi si sciolgono riuscendo a distendersi anche in contropiede e trovando con continuità Pierantoni che imbuca da sotto misura (6 nei primi 5 minuti). Porto Sant’Elpidio (Cinalli, Mazic, Divac, Romani e Marchini il quintetto iniziale dei biancoblu), dopo un buon inizio, va a sbattere contro il muro della difesa senigalliese non trovando più la via del canestro. Giampieri allunga il parziale dei suoi col tabellone che a 4 minuti dalla prima sirena dice 15-7 e poi ancora 17-9 un minuto più tardi.

Il vantaggio biancorosso arriva presto alla doppia cifra con la Goldengas che trasforma in due punti le numerose palle rubate (che vanno a compensare in qualche modo i rimbalzi d’attacco concessi agli ospiti) fino a toccare il massimo vantaggio a fine primo quarto chiuso sul 25-11. Giammo e Romani dalla lunga distanza provano a riavvicinare gli elpidiensi, ma Senigallia trova risposte e concretezza da Maggiotto (tripla) e da un presentissimo Pierantoni (gioco da tre punti) con la situazione che rimane pressoché invariata. Al 13’ il vantaggio biancorosso è 33-20. Crescenzi, al primo pallone giocato, trova subito la retina e ritocca il massimo vantaggio, 37-22 a metà del secondo periodo.

Dopo il time out chiamato dalla panchina ospite i biancoblu si rifanno sotto con un parzialino di 4-0, ma la Goldengas si rimette ben presto in carreggiata guidata da Pierantoni e Giacomini (già in doppia cifra a metà gara). Il controllo dei rimbalzi toglie agli ospiti le seconde opportunità mentre nella metà campo offensiva anche Morgillo (come Pierantoni e Ricci prima di lui) si fa valere nel pitturato.
A metà gara il tabellone dice 46-31 Goldengas.

Entrambe le squadre alternano difese a uomo con difese a zona con Senigallia che sembra gestire in tranquillità il match quando Ricci va a schiacciare in solitaria il 52-33 che costringe al time out gli ospiti. Marchini riporta sotto i suoi con un paio di triple in fila e tocca alla panchina biancorossa questa volta fermare il gioco con un time out. Dal minuto di sospensione rientra in campo una Goldengas con gli ingranaggi registrati di nuovo e il vantaggio biancorosso arriva a toccare il +23 (64-41) a tre minuti dalla terza sirena con la coppia Giampieri-Pierantoni sugli scudi. All’ultimo mini riposo Senigallia ci arriva con un rassicurante 66-46.

Vantaggio rassicurante, forse troppo. Fatto sta che Senigallia ha la colpa di considerare troppo presto la partita già chiusa mentre Porto Sant’Elpidio è di tutt’altro avviso. Il canestro per i biancorossi si fa strettissimo e dall’altra parte un positivo Marchini guida la rimonta biancoblu. Al 37’ la partita è più che aperta, col vantaggio senigalliese ridotto a sole 9 lunghezze (72-63) obbligando al time out un furioso Foglietti.
Ricci (Matteo) dall’angolo trova la tripla del nuovo +12 , i liberi di Giampieri e il canestro in allontanamento di Maggiotto rimettono le cose a posto per la Goldengas che può festeggiare, adesso si, la vittoria all’esordio stagionale.

SENIGALLIA – PORTO SANT’ELPIDIO 81-65
(25-11, 21-20, 20-15, 15-19)

SENIGALLIA: Fronzi, F. Ricci 12, Pierantoni 24, M. Ricci 3, Giacomini 12, Crescenzi 4, Giampieri 15, Gurini, Figueras, Morgillo 4, Maiolatesi, Maggiotto 7. All. Foglietti.

P.S.E.
: Balilli, Cinalli 5, G. Prati, L. Prati, Mazic 9, Divac 2, Rosettani 3, Totò, Marconi 2, Romani 12, Marchini 26, Giammò 6. All. Schiavi.

ARBITRI
: Bonetti, Ugolini.
PROGRESSIONE: 11-7 (5’), 25-11 (10’); 37-22 (15’), 46-31 (20’); 55-41 (25’), 66-46 (30’); 70-57 (35’), 81-65 (40’).

Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: