Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

TaSp Teramo, coach Stirpe "Grande partita, sono soddisfatto ma ora pensiamo a Mosciano"

Domenica 21 gennaio 2018. La Teramo a Spicchi gioca contro Torre Spes (e perde 86-65) quella che al momento resta la più brutta partita della sua giovane storia in Serie C Silver. Sabato 6 ottobre 2018. La Teramo a Spicchi domina dal primo minuto, gioca una gara splendida, e batte 91-68 (57-30 all’intervallo) il Torre de’ Passeri, inaugurando nel migliore dei modi la sua nuova casa, il Palasport dell’Acquaviva. Corsi e ricorsi che vedono curiosamente di fronte sempre i biancorossi e l’attuale squadra dell’ex Ernani Comignani:

“Contro Torre Spes – conferma coach Simone Stirpe – siamo stai bravi nell’approccio alla gara. I ragazzi sono entrati in campo concentrati e determinati, partendo molto bene in attacco e trovando delle ottime conclusioni, distribuite fra di loro. Questi presupposti ci hanno dato la possibilità di fare la gara e prendere subito un buon margine di vantaggio. Aldilà delle ottime percentuali le cose che mi hanno reso orgoglioso sono state la voglia dei ragazzi di cercarsi e di far tirare sempre l’uomo libero. La concentrazione è stata alta per 40 minuti, non abbiamo mollato mai, impedendo a Torre di rientrare. In difesa ci siamo sbattuti e sono felice di aver potuto schierare tutti tranne Ceci che si è scavigliato durante il riscaldamento”.

Non poteva essere più esaltante l’esordio della TaSp nella sua nuova casa: “E’ stato stupendo – continua coach Stirpe – giocare e vincere in quel modo al Palasport dell’Acquaviva. Abbiamo fatto divertire il notevole pubblico venuto a sostenerci, che speriamo aumenti partita dopo partita. Complimenti ai ragazzi ma ora guardiamo avanti”. Anche perchè alle porte bussa la trasferta impegnativa contro un’altra forza del campionato, l’Olimpia Mosciano di un altro ex biancorosso, Norman Neri: “Ci aspetta un match difficilissimo – chiude l’allenatore teramano – contro una delle favorite alla vittoria finale. Una squadra che può schierare un ottimo giocatore come Scafidi, autore di una grande performance (32 punti e 15 rimbalzi) all’esordio. Non sarà facile la gara ma ci prepareremo al meglio per dare sempre il massimo”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: