Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vuelle Pesaro, Paolo Calbini ''Ci siamo allenati bene, a Brindisi sarà importante l'approccio''

La Vuelle Pesaro cerca il bis nella prima trasferta stagionale sul campo dell'Happy Casa Brindisi. Si gioca Domenica alle ore 19:00 al PalaPentassuglia della città pugliese. E' il vice allenatore Paolo Calbini a presentare la partita tramite il comunicato dell'ufficio stampa della società pesarese:

"Affronteremo una squadra molto valida, che ha nelle sue fila ottimi esterni come Banks, Clark, oltre a Chappell, giocatore di grande esperienza. Dovremo essere bravi a cercare di limitare i loro esterni. La Happy Casa ha dimostrato in preseason di essere un'ottima formazione e anche nella prima giornata, domenica scorsa a Milano, ha mostrato il suo valore, pur uscendo sconfitta. Per loro si tratta del primo match stagionale tra le mura amiche e partiranno da subito con tanta aggressività e intensità", ha detto il vicecoach.

"L'ultimo quarto contro Pistoia ha dimostrato un importante cambiamento in fase difensiva, dobbiamo ripartire da lì con maggiore intensità, con Artis che in attacco è stato bravo a chiamare gli schemi giusti coinvolgendo molto bene Blackmon. Ora ci aspetta una trasferta su un campo caldo come quello di Brindisi, sarà importante entrare subito in partita. Ci siamo allenati bene in settimana, la squadra è al completo. Il neoarrivato Shashkov si è già integrato molto bene con il gruppo e tra le sue caratteristiche possiede un bel tiro fronte a canestro", ha concluso Calbini.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: