Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Robur Osimo cerca la prima vittoria sul campo della Sambenedettese, Ruini in dubbio

Dopo l'opaca prestazione di domenica scorsa che ha permesso al Magic Basket Chieti di portare a casa i due punti, per la Robur targata Job Just on Business è tempo di gettarsi di nuovo sul campionato. La quarta giornata, così come tutte le altre, prevede una sfida molto insidiosa sul campo della Sambenedettese Basket. La squadra allenata da coach Aniello viene dalla sconfitta di Montegranaro dove nonostante tutto ha dimostrato di essere una formazione molto competitiva.

La formazione rivierasca rispetto alla passata stagione ha modificato quasi in toto il roster, a partire proprio dalla guida tecnica affida a Daniele Aniello, l'artefice della promozione dello Janus Fabriano in serie B. Oltre all'esperto coach sono arrivati molti stranieri come gli inglesi usciti dal college Murtagh, che viaggia a 15 punti di media per partita e Clapton-Robinson, il portoghese Correa, guardia classe 2000, Pebole ala proveniente da Civitavecchia e ben noto nelle Marche grazie ad una stagione di altissimo livello ad Ascoli nel 2015 /2016 in Serie C Gold, Bugionovo uno dei migliori playmaker del campionato e leader di quella Fabriano vittoriosa due anni fa con coach Aniello, Ortenzi da Pedaso, Cesana, centro che viene dalla Serie C Silver emiliana e ultimo ma non per importanza il '' nostro'' Edoardo Carancini, osimano doc, cresciuto nel settore giovanile roburino e capace di esordire in Serie C con la squadra della sua città all' età di 16 anni.

Reduci dalla scorsa stagione troviamo Roncarolo, Quercia e Quinzi e alcuni ragazzi del settore giovanile che chiudono il roster. Sarà dunque l’ennesimo test difficile per la Robur alla ricerca della prima vittoria stagionale, impresa che dovrà essere centrata probabilmente senza Ruini, alle prese con un ginocchio mal messo dopo la partita contro Chieti. Palla a due Sabato 20 Ottobre ore 18:15. Palaspeca San Benedetto del Tronto. Dirigeranno l'incontro i signori Giardini di Ancona e Sperandini di Macerata.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: