Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Titano San Marino, Andrea Cambrini ''Contro Todi sarà difficile, ma possiamo riscattarci e fare bene''

Una delle principali novità di questa stagione è stata sicuramente la presenza della Pallacanestro Titano San Marino, negli organici delle squadre ammesse al campionato di Serie C Silver umbro-marchigiano. I romagnoli hanno chiesto ed ottenuto di partecipare al "nostro" girone, e tra i colpi di mercato che hanno messo a segno durante l'estate, uno dei più interessanti è stato quello di Andrea Cambrini, esterno pesarese classe 1992, nelle ultime stagioni protagonista con la maglia delle squadre della sua città come Pisaurum, Loreto e Bramante. Già collaboratore dalla scorsa stagione dei Titani e della Federazione Sammarinese di pallacanestro nella veste di preparatore atletico, da quest'anno fa parte a tutti gli effetti del roster a disposizione di coach Michele Padovano. 

- Ciao Andrea, Sabato scorso è arrivata ad Orvieto la vostra prima sconfitta stagionale.
"E' stata una partita nella quale abbiamo giocato bene solo il primo quarto nel quale siamo stati anche in vantaggio. Abbiamo avuto un buon approccio alla partita, poi però siamo calati parecchio sia per dei nostri errori che per i problemi di falli che abbiamo avuto. Abbiamo staccato la spina, cosa che non possiamo assolutamente permetterci, e questo lo abbiamo pagato."

- Adesso siete attesi, Venerdì sera, dalla sfida interna contro una squadra molto temibile come il Basket Todi. Che partita ti aspetti?
"Todi è una squadra molto difficile e competitiva. Ha perso male nella prima giornata contro Assisi, ma poi sono stati in gradi di vincere bene contro una delle grandi di questo campionato come Tolentino. Non conosco bene ogni singolo giocatore, ma a detta di tutti sono tra i migliori roster del girone, quindi ci aspetta un impegno molto complicato. Noi vogliamo riscattare la sconfitta di Orvieto, e vogliamo assolutamente rispettare il nostro fattore campo."

- Che idea ti sei fatto di questo campionato di Serie C Silver?
"A dire il vero non conosco ancora bene tutte le squadre, però penso che sia un girone di ottimo livello con diverse buone squadre e giocatori molto interessanti. Non vedo lo squadrone che può ammazzare il campionato come successo negli ultimi anni, ma penso ci sarà tanto equilibrio fino alla fine."

- Quali sono le squadre favorite per la vittoria finale?
"A me piace molto Tolentino che può contare su giocatori di categoria superiore come Quercia e Tombolini. Anche Assisi è una di quelle squadre che se la giocherà fino all fine, così come la stessa Fermignano sarà molto difficile da affrontare per tutti."

- E voi che ruolo potrete recitare?
"Noi puntiamo a conquistare un posto tra le prime otto, e quindi a disputare i playoff. Siamo un bel gruppo, giovane, che ha tutte le potenzialità per fare una buona stagione. Ci stiamo allenando forte fin dal primo giorno e sono sicuro che potremo ancora crescere e migliorare. Nelle prossime quattro partite affronteremo Todi in casa, poi la doppia trasferta a Tolentino ed Assisi, ed infine Fermignano ancora in casa. Al termine di questo ciclo contro le quattro migliori squadre del girone, avremo più chiaro il nostro livello ed il ruolo che potremo avere in questa stagione."

- Seguirai sicuramente il cammino in Serie C Gold delle tue ex squadre Bramante e Pisaurum.
"Sabato scorso sono stato a vedere la sfida tra Bramante e Lanciano, e devo dire che la mia ultima ex squadra ha costruito un roster veramente importante per la categoria. Forse manca un lungo di ruolo ma sono convinto che possono fare bene. Conosco un pò meno il Pisaurum ma anche loro hanno le potenzialità per disputare una stagione tranquilla, visto che hanno diversi giocatori esperti che conoscono questo livello."

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: