Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Titano San Marino, coach Padovano ''Contro Todi sarà una partita dura, ma noi siamo pronti''

Gioca nell’insolita giornata di venerdì, la Pallacanestro Titano. In casa al Multi, dove si torna sempre con piacere e dove i ragazzi si sentono a casa. L’avversario è di rango: si tratta di Todi, che all’esordio è caduta ad Assisi e poi si è rifatta con Tolentino. Roster di valore, quello della squadra umbra, con alcuni elementi che in categoria possono fare la differenza. Palla a due domani sera alle 20.30, arbitri Vescovi di Ancona e Talotta di Falconara Marittima.

Coach Padovano, su cosa avete lavorato di più questa settimana?
“Sulle nostre cose, su quello che dobbiamo fare in campo e sul miglioramento individuale. Con Orvieto è arrivato un ko: vero, i nostri avversari erano profondi e con qualità media alta, ma noi ci siamo sciolti alle prime difficoltà e questo non va bene. Quando siamo stati lucidi ce la siamo giocata”

È un girone fino a questo momento difficilmente intellegibile…
“Alcuni risultati possono apparire sorprendenti, di certo qualche punto fermo c’è, vale a dire la forza di Assisi e Urbania oltre che l’importanza enorme del fattore campo”

Come sta la squadra?
“Longoni ha ricominciato ad allenarsi martedì e ci sarà. È in netto miglioramento anche Andrea Buo, che domani sarà con noi per la sua prima partita di campionato”

Qual è la tua valutazione su Todi?
“Hanno un quintetto esperto e compatto, con elementi come Varriale e Agliani che rappresentano un po’ le loro principali bocche da fuoco, oltre a essere giocatori che sanno farsi sentire. Sarà una partita dura che noi dovremo affrontare al massimo delle nostre possibilità. Siamo pronti”.

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: