Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vuelle Pesaro, il DS Stefano Cioppi ''Ci siamo allenati bene, a Venezia speriamo nel colpaccio''

Il direttore sportivo della Vuelle Stefano Cioppi presenta la trasferta della squadra biancorossa, impegnata domenica alle 19 sul campo del Taliercio di Mestre contro la Umana Reyer Venezia nel match valido per la 3^ giornata di campionato: " Ci aspettano due partite difficili, prima Venezia e poi contro Milano; il basket però non è una scienza esatta e a volte possono esserci delle sorprese. In settimana ci siamo allenati molto bene, anche se non sempre gli allenamenti di alto livello poi vengono replicati la domenica in partita.

Nella scorsa stagione abbiamo giocato un match quasi perfetto contro Venezia, anche se a inizio campionato tutte le squadre vogliono dimostrare il proprio valore. Speriamo però che al Taliercio ci possa essere una sorpresa rispetto ai pronostici, in settimana la Reyer ha giocato due tempi supplementari in Champions League e potrebbe accusare un po' di stanchezza", ha spiegato.

"I nostri ragazzi sono molto professionali e precisi, la maggior parte di loro è all'esordio in un campionato europeo. Serve tempo per migliorare la nostra organizzazione di gioco. È difficile mettere in difficoltà Venezia, hanno tre centri, Vidmar è il titolare ed è campione d'Europa con la Slovenia. Hanno Watt, Biligha e Mazzola, oltre al nostro ex Austin Daye che ha realizzato 30 punti mercoledì nel match di Champions League. Nel reparto guardie possono contare su Haynes, Giuri, Stone, De Nicolao e Tonut, come ali schierano Cerella e Bramos. Noi dobbiamo pensare alle nostre forze e alle nostre qualità, migliorando il nostro gioco e la nostra difesa, giocando con molta determinazione", ha concluso il direttore sportivo biancorosso.

Ufficio Stampa VL

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: