Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Magic Basket Chieti cerca il tris contro l'Isernia Basket

Dopo aver espugnato Osimo, la Magic torna in campo, nell’anticipo di sabato 20 ottobre, quando alle ore 21 si vedrà opposta alla Globo Isernia sul parquet del Pala Santa Filomena. Un’occasione utile per riabbracciare il proprio pubblico e confermare quanto di buono espresso sia nelle ultime due gare vittoriose che nell’amichevole, giocata mercoledì scorso, contro Giulianova.  Magici in grande spolvero, pertanto, concentrati e determinati a prolungare la striscia positiva di fronte agli uomini di coach Claudio Incollingo, tecnico di grande esperienza della categoria ma costretto finora, per la ristrettezza numerica dell’organico a sua disposizione, a dover limitare al minimo la turnazione del suo starting five. Ad Isernia, infatti, non manca di certo la qualità, visti i nomi che compongono il quintetto d’avvio e nel quale primeggia il vice cannoniere del campionato, il play belga Francis Torreborre (22 m.p), atleta di ottime doti tecniche e di grande atletismo, come confermato dal minutaggio record che ha assommato nelle prime tre partite di stagione.

Sotto i tabelloni, i molisani possono, inoltre, contare sullo scandinavo Rihards Adins, totem di 204 centimetri per 110 Kg, prelevato dal BK Valmiera, squadra della massima serie della Lettonia, capace, in questo avvio di campionato. di medie ragguardevoli sia nelle realizzazioni che nei rimbalzi spazzolati sotto le plance. A costoro si aggiunga la poliedricità di Dario Scozzaro, ala sicula classe 1992 di 198 centimetri d’altezza, cresciuto tra Messina, Teramo e Ragusa, e poi ancora l’esperienza dell’ex Formia, Antonio Cardinale, guardia, classe ’91, formatosi nelle giovanili della Juve Caserta, al pari di un altro casertano diciannovenne, il play Francesco Porfidia, che nella passata stagione Isernia ha prelevato in B dalla Pallacanestro Alto Sebino. Un quintetto di valore, quindi, integrato negli ultimi giorni dall’arrivo di Omar Hussin, ala forte, classe 93, di 201 cm, proveniente dal Sora, dove ha giocato lo scorso anno nel campionato di C Gold. Sei uomini di valore, da alternare sul parquet con misura, avendo coach Intellingo a disposizione in panca solo giovani prospetti, quali Di Nezza, Caruso, Melchiorre e Sabetta, ancora, forse, non del tutto pronti per sostenere con tempi di gioco prolungati il duro impegno della C Gold.

Una squadra, quindi, con dei limiti d’organico ma da non sottovalutare e soprattutto da affrontare con il massimo rispetto. Ne è ben consapevole Renato Castorina che infatti invita i suoi alla prudenza: “Sarà una partita insidiosa, Isernia può contare su giocatori di buonissimo livello che nelle prime tre partite non hanno mai sfigurato e che hanno ceduto nei finali di gara solo per stanchezza, a causa dell’esiguità del loro organico. Adesso, però, Isernia ha aggiunto nel roster un altro giocatore e potrà gestire meglio il turnover campo-panchina. Non dovremo, da parte nostra, favorirli, facendo l’errore di credere di aver vinto prima ancora di giocare. Vincere non è mai banale e dovremo giocare ai livelli che competono per riuscire ad avere la meglio sui molisani. Niente passi falsi davanti al nostro pubblico che merita, per la fedeltà e il calore dimostrati nella passata stagione e in questa, una squadra che metta in campo tutte le energie di cui dispone, fino all’ultima stilla di sudore”.
Appuntamento, quindi, lo ricordiamo, alle ore 21.00 di sabato sera, presso il Pala Santa Filomena di Chieti. Sale la febbre del sabato sera, la sfida al campionato è appena avviata!

MAGIC PRESS OFFICE
?MASSIMO RENELLA

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: