Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Taurus Jesi, coach Filippetti ''Il derby è una partita piena di insidie, ma possiamo fare bene''

Il Taurus Jesi vuole riprendere il proprio cammino da dove l'aveva interrotto, ossia dalla vittoria contro Recanati nella prima giornata, considerato che la successiva gara di Gualdo è stata rinviata al prossimo Martedì 30 Ottobre. Avversario di turno per i Tori, l'Aesis Jesi, in un derby molto interessante, tra due squadre che possono essere le mine vaganti di questo campionato. Scopriamo le sensazioni in casa Taurus insieme a coach Paolo Filippetti:

"Affrontiamo questo derby consapevoli di tutte le insidie e le difficoltà che una partita del genere può avere. Ci arriviamo dopo la pausa forzata a causa del rinvio della trasferta di Gualdo, per cui per noi sarà un ulterior passo per testare il nostro grado di preparazione in un campionato per noi comunque nuovo. Siamo comunque carichi e fiduciosi di poter ripetere una buona prestazione, come quella fatta nella nostra gara di esordio a Recanati. Al momento posso dire che affronteremo la partita al completo, con il solo Bartolucci in forse a causa di un problema al ginocchio."

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: