Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Niente da fare per l'Isernia Basket sul campo del Magic Basket Chieti

Si sapeva che contro Chieti non sarebbe stata facile, ma nessuno avrebbe immaginato una simile disfatta. Il Globo Isernia, dopo un ottimo primo quarto chiuso in vantaggio grazie ai canestri di uno straripante Adins (19 punti e 5 rimbalzi con ottime percentuali), ha iniziato a mostrare segni di cedimento nella seconda frazione per poi crollare definitivamente nel terzo periodo (perso 32-11) concedendo troppi punti agli abruzzesi (101-74 l’impietoso punteggio finale). Unica nota lieta della gara dei molisani, i primi due punti in serie C segnati dal giovanissimo Dante Caruso (classe 2002).

Gli isernini sono apparsi demotivati e distratti, soprattutto in fase difensiva. Troppo spesso hanno lasciato gli avversari liberi di andare facilmente a canestro (da sottolineare la prestazione di Povilaitis, autore di 26 punti conditi da 15 rimbalzi). Paradossalmente, da quando il roster dei molisani si è più o meno rimpinguato (l’arrivo di Hussin permette di lavorare meglio durante la settimana), è come se ai ragazzi di Incollingo mancasse qualcosa, come se le difficoltà che per varie ragioni hanno portato Il Globo a lavorare a ranghi ridottissimi fossero la “molla” per giocare con il sangue agli occhi per portare a casa il risultato. Il talento a questa squadra non manca, ma è necessario ritrovare quella grinta delle prime partite, altrimenti la situazione sfuggirà inevitabilmente di mano.

Gli isernini sono ancora fermi (immeritatamente) a zero punti insieme a Perugia e Falconara. Ieri anche Osimo ha lasciato l’ultimo posto battendo fuori casa il Basket San Benedetto. E proprio i sambenedettesi saranno i prossimi avversari de Il Globo Isernia. La formazione marchigiana ha due punti in classifica, avendo avuto la meglio su Falconara alla prima giornata di campionato. L’Isernia deve resettare tutto e ripartire. Servono i due punti.

Magic Basket Chieti – Il Globo Isernia 101-74 (22-23; 29-14; 32-11; 18-26)

Magic Basket Chieti
: De Gregorio 9, Alba 3, Di Falco 12, Mennilli 8, Italiano 16, Povilaitis 26, Fusella 3, Secondino 1, Pelliccione 6, Masciulli 1, Razzi 5, Musci 11. All. Castorina

Il Globo Isernia
: Sabetta, Di Nezza 2, Torreborre 21, Caruso 2, Hussin, Cardinale 11, Scozzaro 9, Adins 19. All. Incollingo

Marco Colavitti

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: