Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Brutta prestazione interna per l'Orvieto Basket contro Fermignano

I ragazzi di coach Brandoni sono stati costretti a inseguire per tutti i quaranta minuti, con un divario che si è progressivamente ampliato fino a rendersi incolmabile, frutto anche di una prestazione impeccabile da parte degli ospiti. Fin dalla palla a due Fermignano ha provato a imporre il proprio ritmo, con un Perini da subito pericoloso sotto canestro e un Tagnani che ha messo a segno le sue prime tre triple tentate. Orvieto ha faticato ad entrare in gara e ha concesso troppo in difesa, con opportunità ben sfruttate dagli ospiti, che hanno così potuto chiudere i primi dieci minuti di gioco già in doppia cifra di vantaggio.

Nel secondo quarto Fermignano ha rafforzato ulteriormente la propria posizione ed è stata sempre brava a punire ogni disattenzione dei rupestri, che in questo modo non sono riusciti a mettere un parziale a loro favore capace di rimetterli in carreggiata. Gli ospiti sono così rientrati negli spogliatoi in pieno controllo e con l’inerzia della gara tutta dalla loro parte. Al ritorno in campo lo spartito non è cambiato, con Fermignano ancora molto precisa dal campo, grazie anche alle doti di Altavilla e di Facenda, oltre ai soliti Tagnani e Perini che hanno continuato a produrre con grande efficienza. Orvieto ha provato a cambiare qualcosa a livello difensivo per inceppare l’attacco degli ospiti, ma non è bastato per ricucire il divario che si è ampliato ulteriormente nell’ultima frazione di gioco.

Per una squadra giovane come l’Orvieto Basket questa sconfitta contro una formazione molto esperta e rodata, che ha ridotto al minimo i propri errori, risulta quasi un passaggio fisiologico nel cammino di un campionato. Fin dal primo allenamento della nuova settimana i ragazzi dovranno andare in palestra ancora più determinati per migliorare ancora e rialzarsi subito in vista dei prossimi impegni. La prossima settimana i biancorossi saranno di scena sabato 27 ottobre in casa della Taurus Basket Jesi.

Ufficio Stampa Orvieto Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: