Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Lo Janus Fabriano torna al PalaGuerrieri, stasera arriva il Porto Sant'Elpidio Basket

La Janus torna al PalaGuerrieri dopo sei mesi. Contro la Malloni P.S.Elpidio un mix di ricordi e voglia di riscatto. Dopo sei mesi, rieccoci a casa! Per quanto il ritorno nel nostro Palasport non avvenga nel canonico giorno della domenica ma per il turno infrasettimanale, ad andare in scena sarà il primo dei derby marchigiani che la Janus dovrà affrontare.
Ad arrivare a Fabriano è la compagine della Malloni Porto Sant’Elpidio, società oramai veterana della Serie B, che l’anno scorso portò alla classifica dei biancoblù due vittorie. La vittoria sul campo elpidiense fu addirittura la prima storica vittoria in un campionato nazionale per la Janus.

Finora il campionato della Malloni vede una vittoria (colta a domicilio contro Lamezia) a fronte di due sconfitte: a Senigallia nella prima giornata e per un solo punto in casa contro Giulianova nell’ultima apparizione. Team per buona parte rinnovato quello ospite che ha visto il ritorno sulla panchina di coach Marco Schiavi (l’anno scorso a Valdiceppo) che ha in Diego Torresi e Mirko Romani due vere e proprie bandiere, sinonimo di affidabilità nei pressi del pitturato. Imprevedibilità e pericolosità offensiva sono date dagli esterni Davide Marchini, Joshua Giammo’ e Armin Mazic: giocatori che fanno della velocità e della confidenza con il canestro le loro armi principali.

In queste prime apparizioni molto positivo anche il contributo del classe 1998, Milos Divac e dei giovani Cinalli e Balilli. Non sarà probabilmente del match l’ex Lorenzo Bruno, fermo ancora ai box, in attesa di sistemare i propri guai fisici. Impegno da prendere assolutamente con le molle per la Janus, con la necessità di mantenere alta la tensione e di dare ulteriori segnali di crescita, dimenticando al più presto la battuta di arresto sul caldo campo di Corato. Palla a due fissata per le ore 21.00 di questa sera, mercoledì 24 ottobre. Si torna al PalaGuerrieri, torna la Serie B Old Wild West!

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: