Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Cestistica San Severo espugna Giulianova e resta imbattuta

Non riesce l'impresa all'Etomilu Giulianova, che nel posticipo della quarta giornata di campionato, è uscita sconfitta tra le mura amiche del PalaCastrum nella gara che l'ha vista di fronte al forte San Severo, capolista con merito di questo campionato. I ragazzi di coach Ciocca, con le rotazioni corte a cause delle assenze di Azzaro, in panchina per onore di firma, e del lungodegente Buldo, pur sconfitti con il punteggio finale di 62-73, hanno giocato una partita a viso aperto, riuscendo in diverse fasi della gara, specie tra il secondo ed il terzo quarto, ad impensierire gli ospiti che hanno avuto nel terzetto Rezzano-Antonelli-Stanic i veri mattatori della serata. Tra le fila giallorosse da rimarcare la prestazione offensiva di De Ros, autore di un ventello ed unico con Cardellini e Gobbato a scollinare la doppia cifra.

Stante l'assenza di Azzaro, lo staff tecnico giallorosso sceglieva di iniziare la gara con il quintetto basso con Angelucci e Gobbato ad alternarsi da numero 4, e Cardellini, Ricci e Ferraro ad occupare gli altri tre spot in campo. Coach Salvemini rispondeva con Stanic, Ruggiero, Scarponi, Rezzano ed Antonelli. Dopo una paio di minuti di studio con le due squadre visibilmente contratte, San Severo appoggiandosi ai suoi totem Rezzano ed Antonelli provava a piazzare il primo allungo, portandosi prima sul +5 (6-11 al 4'20) per poi chiudere il quarto addirittura sul +9 (8-17).

Ad inizio secondo quarto l'Etomilu rischiava di vedere scivolare via la partita, trovandosi sotto nel punteggio di ben 14 lunghezze (8-22 al 12'). Nel momento peggiore però i giallorossi si rialzavano dimostrando di avere carattere da vendere. Angelucci segnava la tripla che rimetteva in carreggiata i suoi, poi saliva in cattedra un De Ros da 10 punti in 10 minuti che guidava la rimonta fino al -2 di metà partita (29-31 al 20')

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga San Severo provava nuovamente ad allungare, grazie ai canestri di Rezzano e Scarponi, ma l'Etomilu non mollava di un centimetro riportandosi prontamente sul -1 (37-38 al 23') e con in mano per un paio di azioni il pallone del sorpasso. San Severo però non si faceva sorprendere, e guidata dalla coppia di esterni Stanic-Ruggiero, si portava sul +9 del 30' (44-53).

La quarta frazione vedeva i giallorossi segnare subito da tre punti con De Ros. Al 33' Ricci metteva a canestro i tiri liberi del -5 (50-55) ma da lì in poi gli ospiti salivano di livello. Antonelli ne metteva 9 nel solo ultimo quarto, Stanic sbagliava poco o niente e San Severo aumentava il vantaggio fino a portarlo oltre la doppia cifra. L'Etomilu dal canto suo sbagliava qualche scelta offensiva di troppo ed a qualche minuto dalla fine perdeva per infortunio anche Ferraro, rimanendo con un solo lungo di ruolo: Cantarini. I giallorossi avevano comunque il merito di non perdere mai la bussola riuscendo negli ultimi giri di lancette a limare lo svantaggio fino al -11 di fine gara (62-73). Prossimo turno di campionato per l'Etomilu Giulianova, domenica 28 ottobre in casa contro la N.P. Nardò

ETOMILU GIULIANOVA - CESTISTICA SAN SEVERO 62-73 (8-17, 29-31, 44-53)

Ufficio Stampa Giulianova Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: