Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Porto Sant'Elpidio, la pallacanestro diventa un'importante lezione di vita

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/28-10-2018/porto-sant-elpidio-pallacanestro-diventa-importante-lezione-vita-600.jpg

Social

L'UnipolSai Briantea 84, allenata da Marco Bergna, conquista a mani basse, per la terza volta consecutiva, la Supercoppa Italiana di basket in carrozzina battendo in scioltezza il S.Stefano AVIS, di coach Roberto Ceriscioli, per 78-45. Le squadre che si sono scontrate nella partita giocata sabato 27 ottobre al Palasport di via Ungheria hanno dato veramente spettacolo. Vedere ragazzi con diverse disabilità divertirsi e confrontarsi nel gioco di squadra provoca sempre grandi emozioni negli occhi di chi guarda.

Mai arrendersi di fronte a cambiamenti e difficoltà, ma affrontarli con intelligenza e determinazione così da trasformarli in occasione di crescita e a volte anche di successo. Questa la lezione appresa da coloro che hanno avuto la fortuna di assistere alla partita ed il messaggio che lo Sporting Basket Club PSE voleva veicolare invitando i propri atleti a partecipare a questo importante appuntamento. Una delegazione di ragazzini del settore minibasket dello Sporting hanno potuto sfilare sul parquet assieme a degli atleti davvero speciali entrando in contatto per la prima volta con il magico mondo del "wheelchair basketball" e vedere le gesta atletiche di questi formidabili giocatori.

Keti Iualè

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: