Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Perugia torna a mani vuote dalla trasferta di Fara in Sabina

Torna a mani vuote dalla lunga trasferta a Fara in Sabina la squadra del duo Meucci-Pennacchi, ma con la consapevolezza di poter arrivare a competere nel campionato di Serie D nel volgere di poco tempo. Partita difficile, condizionata da un campo al limite della praticabilità a causa della quasi assente illuminazione, la squadra capitanata da Tonzani ha iniziato con la solita difficoltà realizzativa, trovando poi nel terzo quarto una maggiore fluidità che ha fatto chiudere il parziale 40 a 36 per i perugini. L’ultimo quarto sembra seguire la linea del terzo, fintanto che si bagnano le polveri del quintetto biancorosso.

Ultimi 3 minuti in difficoltà con azioni non corali portano a 3 palle perse e due tiri completamente fuori bersaglio. Con un parziale di 8 a 0 per i Sabini, la partita si chiude per questi ultimi 56 a 50. Ora il derby con il Perugia Basket con la speranza di poter eliminare lo zero dalla casella delle vittorie.

Npc Fara in Sabina - Pallacanestro Perugia 56-50

Parziali
: 11-9; 14-11; 11-20; 20-10.

Perugia
: Ercoli 4, Veschi, Focaia, Nicolini 5, Mattaioli 2, Buttiglia 3, Monti 12, Tondini 8, Sartori 2, Iachettini 4, Tonzani 8. All. Meucci / Pennacchi

Ufficio Stampa Pallacanestro Perugia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: