Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Olimpia Mosciano, coach Verrigni ''Abbiamo il potenziale per fare bene, ma dobbiamo lavorare duro''

Cosa ti hanno fatto capire le prime quattro giornate riguardo la tua squadra?
"Questo primo mese ha detto che l'Olimpia Mosciano ASD ha un grosso potenziale per poter far bene, ma allo stesso tempo dobbiamo lavorare tanto per diventare un vero team; con la parola "vero" intendo una squadra vincente, in grado di rimanere nelle zone dove ora milita. Devo dire che in parte siamo stati sfortunati, per via dell'infortunio di Cutolo, giocatore molto importante per noi e al quale mando un grande in bocca al lupo per una pronta guarigione; è inoltre vero che, eccezion fatta per Caprioni De Laurentiis e Ippolito, la squadra è completamente nuova. Da fine agosto sto cercando di inculcare quello che è il mio credo di pallacanestro, fatto di sudore e di lotta agonistica per 40 minuti, dando tutto in campo in ogni singola gara; solo allora puoi migliorare i meccanismi di gioco e l'intesa del gruppo".

Coach, il futuro prossimo parla di due sfide casalinghe consecutive molto difficili: che partite ti aspetti?
"Sono abituato a pensare una partita per volta e sabato arriva Vasto Basket, una corazzata per la categoria, accreditata da tutti come la migliore. Loro hanno un roster importante ed hanno mantenuto un blocco di giocatori di categoria, con i quali hanno disputato la finale nella scorsa stagione, senza dimenticare che sono allenati da una persona che stimo molto in quanto amico, sia professionalmente che moralmente. Le grandi squadre a volte commettono un passo falso e noi dobbiamo essere bravi a farglielo commettere, cercando di non sbagliare nulla tecnicamente sia in attacco e sia in difesa. Dobbiamo crederci sempre, partendo dal lavoro in palestra per poi tramutarlo sabato quando in gioco ci saranno i 2 punti".

Infine Marco, un appello al vostro pubblico, che nella prima partita casalinga contro Teramo ha fatto registrare un bellissimo colpo d'occhio.
"Il mio appello è quello di accorrere numerosi sabato, come d'altronde hanno risposto presente nella sfida interna con Teramo a spicchi - TASP. Questi ragazzi meritano il pubblico delle grandi occasioni e l'incitamento della gente di Mosciano".

Cremona Lorenzo - Ufficio Stampa Olimpia Mosciano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: