Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Sericap Cannara centra il tris e si prepara nel migliore dei modi al ciclo di fuoco

La Sericap vince il turno infrasettimanale e si porta a quota 6 punti in classifica, raccogliendo il massimo al termine di una partita giocata male ma comunque combattuta. Fra le diverse assenze pesa quella di Battistelli, terminale offensivo di riferimento per il nostro Team : nel primo quarto le percentuali ne risentono ed in difesa ed a rimbalzo si ha la sensazione di soffrire; c'è anche l'esordiente Sereni (classe 2000) a rinforzare un'area in emergenza, ma sono le nostre palle perse a tenere in partita da subito la Giromondo, che sfrutta il contropiede e riesce anche a portarsi avanti, nonostante sia il solo Ferri (6pt. ma a mezzo servizio) l'elemento di talento della formazione spoletina.

Il primo quarto si chiude con la tripla di Vignola e la Sericap sul -1 (16-17), ma il secondo quarto diventa davvero brutto da vedere per ritmo e spaziature in campo: la pressione difensiva ospite, spesso al limite del fallo, mette in difficoltà i nostri che a tratti sono anche indisponenti per scarsa grinta e voglia; non è il caso di Alcidi e Casciola, che pur soffrendo, non si tirano mai indietro e ce la mettono davvero tutta per tenere in piedi il match.

La Giromondo sembra poter allungare nel terzo quarto e tocca il +5 con l'esperienza di Martellucci, vero "attore" protagonista del match (speriamo che i nostri giovani in tribuna non abbiano preso esempio); Capezzali forza e si becca tecnico per proteste, confermando che sembra essere una serata storta un pò per tutti : non si riesce proprio a trovare giocatori interni e circolazione rapida, troppi errori senza la palla in attacco e solo la nostra zona, seppur punita sporadicamente in area ed a rimbalzo, limita i danni. Il terzo quarto si chiude con la tripla del Capitano, fondamentale per restituire coraggio a tutti, con Alcidi che replica ad inizio quarto e regala il sorpasso ai nostri sul 41-40; sembra essere più decisa la Sericap, a cui bastano in realtà 5 minuti per scavare il break decisivo, con ancora Casciola sugli scudi a sfiorare la doppia cifra per recuperi (!).

Dal 46 pari, un parziale di 9-0 in cui tutti danno il proprio contributo e sigillano area e match: apre la tripla del giovane Treddenti, imbeccato da una buona circolazione ed uno Speedy Vignola davvero positivo nel finale; Proietti cancella l'ex Cavaliere (2pt. e 5 falli) e lo batte dal palleggio per il +6, a cui segue il canestro e fallo successivo che praticamente chiude la partita (55-46). La Giromondo comunque lotta con onore e non si arrende fino all'ultimo, soprattutto con i giovani, la Sericap può festeggiare la sofferta vittoria ma anche riflettere su ciò che non è andato: ci attendono 4 partite consecutive davvero difficili e servirà sicuramente di più per essere competitivi fino in fondo. Forza Cannara !!!

Sericap Cannara - Pallacanestro Giromondo Spoleto 57-50

Cannara: Capezzali 11, Treddenti 7, Meniconi 3, Vignola 6, Alcidi 11, Colecchia, Santangelo 1, Proietti 8, Casciola 10, Sereni. All. Giorgolo

Spoleto: Ponti 1, Calai, Capotosti, Ginepri 10, Magni 3, Nuri 9, Cavaliere 2, Martellucci 10, Ferri 6, Paluello 8. All. Fratini

Parziali: 16-17, 8-9, 13-13, 20-11.
Progressivi: 16-17, 24-26, 37-39, 57-50.
Usciti per 5 falli: Cavaliere

Arbitri: Giogli e Mammoli

Ufficio Stampa Sericap Cannara

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: