Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Maceratese torna alla vittoria con una prova convincente

Vince abbastanza nettamente e meritatamente l’ABM nella quinta giornata del campionato di serie D superando i Bad Boys Fabriano per 61-47 e mantenendo la vetta della classifica in coabitazione coi Fochi Pollenza.
Una vittoria utile per il morale e per la classifica ma che lascia qualche segnale negativo da non sottovalutare; i maceratesi infatti si sono imposti senza faticare più del dovuto in termini di punteggio, i fabrianesi non si sono mai realmente avvicinati in maniera pericolosa, ma hanno lasciato in partita per tutti i quaranta minuti una compagine presentatasi al Palavirtus senza ben quattro titolari, tra cui i due forse più efficaci.

Una prestazione che lascia quindi più dubbi che certezze soprattutto per come si è sviluppata nei quaranta minuti. La cronaca infatti dice che ad una partenza soft dei biancorossi era subito seguita una reazione veemente ai due lati del campo con un parziale di 21-5 che pareva indirizzare la gara in discesa; invece a partire dal secondo quarto si assisteva ad una partita ricca di errori e di forzature da entrambe le parti, con la differenza che per gli ospiti decimati dalle assenze una pallacanestro aggressiva a tutto campo era l’unica alternativa percorribile mentre per i ragazzi di coach Palmioli la sequenza di palle gettate al vento e di tiri sbagliati sembrava o figlia di un nervosismo difficilmente spiegabile o della convinzione che avessero già risolto la pratica nel primo parziale.

In entrambi i casi un problema da risolvere alla svelta per evitare ripercussioni future in partite più delicate e con squadre più attrezzate dei Bad Boys di ieri. Benissimo l’implume Conti, un 2001 per noi migliore in campo, nelle file dei fabrianesi mente in casa ABM si sono distinti Tiberi e Severini in fase realizzativa e Riccardo Nardi ai due lati del campo; altra nota piacevole il rivedere in campo, sia pur per pochi minuti, Simone Soricetti in netto anticipo sulle previsioni che lo davano disponibile non prima di dicembre.
Prossimo appuntamento con la trasferta contro Basket Fermo di sabato prossimo.

Basket Maceratese - Bad Boys Fabriano 61-47

Macerata
: Bracci ne, Tiberi 14, Cannas 6, Zamponi 5, Centioni 6, Cardinali 7, Core, Nardi 9, Piergiacomi ne, Soricetti, Severini 14, Tomassini ne. All. Palmioli

Fabriano
: Pacini 3, Barocci 5, Zepponi, Conti 13, Moscatelli 6, Tozzi 2, Passarini 10, Mearelli, Toppi 8. All. Rapanotti

Ufficio Stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: