Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Pallacanestro Pedaso supera il Basket Fermo e torna a correre

Ancora una sconfitta per la TiEmme Basket Fermo nel parquet del palazzetto di Pedaso contro una motivata Pallacanestro Pedaso. I soliti problemi in difesa dei giallo-blu fermani si sono aggravati dalla difficoltà a contenere i lunghi pedasini. In attacco, poi, è mancata la giusta concentrazione per l’intero periodo di gioco mostrando a tratti di saper reagire ma affidandosi spesso a tiri forzati senza fortuna.

Facile la cronaca della partita. Già nel primo quarto si sono stabilite le distanze tra le due squadre con Pedaso a gestire il gioco e Fermo a rincorrere. Il secondo periodo ha visto la TiEmme completamente in bambola arrivando, a tre minuti dalla fine, addirittura a meno 16. Verso la fine del periodo, però, qualcosa sembra muoversi nell’assopimento generale, soprattutto difensivo, e la prima metà del gioco termina a meno dieci. La ripresa delle ostilità vede ancora la TiEmme motivata a recuperare ed è forse il momento migliore dei ragazzi di Marilungo che riescono a rientrare in partita a metà periodo.

Alcune triple messe a segno dagli avversari, però, e un po’ di stanchezza riportano di nuovo le distanze a superare i dieci punti. Nel quarto periodo l’unico fatto degno di nota è l’ingresso in campo, negli ultimi minuti di Davide Mezzabotta che nel giro di pochissimo tempo realizza due triple e porta a referto otto meritatissimi punti.

La pausa del turno di riposo non ha fatto bene ai ragazzi della TiEmme che non hanno risolto gli errori difensivi e la lentezza nelle ripartenze e in alcune manovre d’attacco, affidandosi quasi per intero alle prodezze tecniche ed atletiche di Stefano Meconi che oggi con i suoi 21 punti si qualifica come miglior realizzatore dell’incontro a fronte, però, di quasi 40 minuti giocati. Insomma c’è molto da lavorare ancora per metter a punto una squadra competitiva, tenendo conto delle potenzialità dei singoli giocatori. Vedremo sabato prossimo in casa contro Macerata quanto sarà stato incisivo il lavoro in allenamento.

Pallacanestro Pedaso – TiEmme Basket Fermo 80-63

Pall. Pedaso
: Del Buono 12, Piciotti, Stampatori 11, Ciccorelli 19, Nanni 3, Manfrini 10, Di Silvestro 4, Giulietti 8, Moriconi, Albertazzi (cap.), Menghini 2, Venditti 11. All.re Ionni, vice all.re Saccoccia.

TiEmme Basket Fermo
: Poeta 2, Poggi, Mezzabotta 8, Santini, Cingolani 7, Luciani (cap.) 2, Angeloni 2, Cerigioli, Acquaroli 14, Cardarelli 7, Meconi 21. All.re Marilungo, vice all.re Valentini.

Parziali: 20-13, 23-20, 17-13, 20-17
Progressivi: 20-13, 43-33, 60-46, 80-63

Tiri da tre: Pedaso 10, Fermo 7
Falli: Pedaso 20, Fermo 21
Usciti per cinque falli: nessuno

Arbitri: Alessandro Berardini e Tommaso Caporalini

Francesco Sandroni
Ufficio Stampa asd Basket Fermo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: