Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

I protagonisti del campionato, intervista al play della Magic Basket Chieti Andrea Italiano

E' una delle squadre più in forma del campionato, che settimana dopo settimana si sta ritagliando, come era preventivabile anche ad inizio stagione, un ruolo da protagonista in questa nuova Serie C Gold. Il Magic Basket Chieti, infatti, dopo aver perso la gara d'esordio in quel di Foligno, ha centrato cinque vittorie consecutive che hanno catapultato i ragazzi di coach Castorina al secondo posto in classifica. Tra i protagonisti di questa cavalcata c'è sicuramente Andrea Italiano, playmaker classe 1991, che dopo sei giornate è il miglior marcatore della formazione teatina con 16,33 condito da 5,5 rimbalzi e 3 assist, ma soprattutto con ottime percentuali al tiro come dimostrano il 61% nel tiro da 2 punti, il 51% in quello da 3 punti ed un incredibile 100% ai tiri liberi.

- Buongiorno Andrea, dopo la sconfitta subita a Foligno il vostro cammino è stato un crescendo continuo, con alcune vittorie molto convincenti e contro avversari di prestigio.
"La battuta d'arresto subita nella prima giornaat è figlia del primo impatto che abbiamo avuto con in campionato nuovo e contro squadre e giocatori che nessuno di noi aveva mai incontrato prima. Poi è iniziata a migliorare la condizione fisica di ognuno di noi, e le vittorie che abbiamo conquistato ci hanno dato sempre maggiore consapevolezza e convinzione dei nostri mezzi. Siamo migliorati parecchio nell'ultimo mese, ma abbiamo ancora parecchia strada da fare."

- In estate la società ha confermato oltre a coach Castorina, anche gran parte della squadra che lo scorso anno ha vinto la Serie C Silver abruzzese, inserendo solo due elementi come Musci e De Gregorio; e questo vi ha permesso di ripartire da un sistema già collaudato.
"Dal punto di vista umano e della conoscenza siamo sicuramente avanti, visto che già lo scorso anno si era formato un gruppo molto affiatato e coeso. Ci conosciamo tutti e stiamo bene insieme e questo non può che essere un valore aggiunto. Anche i due nuovi si sono inseriti benissimo e questo ci ha aiutato ad iniziare a lavorare forrte fin dall'inizio."

- Un altro dei vostri segreti è quello di avere un allenatore preparato con Renato Castorina, a detta di molto uno dei migliori coach del campionato.
"Renato lo conosco ormai da quattro anni, che devo dire sono stati molto intensi. E' una persona che ti da tutto sia dal punto di vista tecnico che umano, è un grande professionista che prepara benissimo le partite e ci da tutti gli strumenti necessari per affrontare al meglio ogni avversario. Un allenatore così vale sicuramente categorie suepriori."

- Le prossime tre giornate siete attesi dalle trasferte di Matelica e Lanciano, con in mezzo la sfida interna contro Fossombrone. Possiamo dire che a fine Novembre sarà più chiaro il tipo di campionato che potrete fare?
"Ad oggni abbiamo dimostrato che in questa C Gold ci possiamo stare e pure bene, questo trittico di partite però potrà dirci di più su quello che potrà essere il nostro ruolo. La nostra unica preoccupazione è quella di affrontare Matelica, pensiamo ad una gara per volta con la massima serenità, e con la consapevolezza che in queste partite servirà concentrazione ed una maggiore continuità di rendimento all'interno della stessa partita, cosa che forse ci è un pò mancata fino ad ora."

- A Matelica che partita ti aspetti?
"Mi aspetto una partita che avrà già il classico clima da playoff. Loro avranno tanta voglia di riscatto dopo le ultime due sconfitte consecutive che hanno subito, due battute di arresto arrivate con uno scarto totale solo di 5 punti. Ci aspetta una partita difficile nella quale dovremo essere bravi ad evitare quei black out che ogni tanto abbiamo avuto nelle gare precedenti."

- Che campionato è stato fino ad ora questa Serie C Gold?
"Ci sono le prime otto squadre che sono molto valide e con un valore molto simile tra loro, però posso dire che mediamente in generale mi aspettavo forse un livello superiore."

- Quale pensi possa essere il vostro obiettivo?
"Noi abbiamo tutte le carte in regola per fare bene, e per questo il nostro obiettivo è quello di stare più in alto possibile. Credo che i playoff debbano essere la nostra ambizione minima, per avere però più chiara la situazione aspetto di giocare contro tutte le squadre."

- Quali pensi possano essere le favorite per la vittoria finale?
"Matelica sarà sicuramente protagonista fino alla fine, e per quello che ha fatto fino ad ora penso che anche Valdiceppo possa essere una delle squadre che si giocherà la vittoria."

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: