Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Lo Janus Fabriano attesa dal derby contro la Virtus Civitanova

Dopo la vittoria dello scorso weekend contro Catanzaro ed un avvio di campionato che ha visto la Janus giocare solamente due volte al PalaGuerrieri, si va di nuovo in scena tra le mura amiche, per un confronto che è ormai diventato un classico delle ultime stagioni. L’avversario di turno è la Rossella Civitanova, avversario costante di queste ultime tre stagioni. Come la Janus, anche Civitanova ha strappato il pass per la Serie B al termine della Fase Nazionale di Serie C Silver edizione 2016/2017, con entrambe le compagini a dominare in maniera evidente il girone marchigiano per poi trionfare anche nella post season.

In quella stagione il fattore campo non fu rispettato con la Janus ad imporsi sul parquet del PalaRisorgimento, mentre fu poi Civitanova ad espugnare al ritorno il PalaGuerrieri. La stagione scorsa il confronto fu favorevole agli ospiti che nella giornata di esordio nel campionato di Serie B, vinsero a Fabriano con un’incredibile tripla di Andreani a fil di sirena. La Rossella si affermò anche in casa dopo un tempo supplementare.

La stagione in corso rinnova dunque questo confronto, contro una Rossella in parte rinnovata e che si pone come squadra esperta e solida. Alla guida tecnica, dopo diverse stagioni spese a Campli, è giunto Piero Millina, uno dei veterani della categoria che ha già impresso la sua impronta ad una squadra che vede come punti di forza alcuni giocatori di grande esperienza come Attilio Pierini (nuovo arrivo dell’estate dopo una carriera spesa a Recanati), Francesco “Ciccio“ Amoroso, che viaggia in questo primo frangente a ben 15 punti di media e Riccardo Coviello. Quest'ultimo sta confermando le ottime prestazioni della scorsa stagione (anche per lui 15 punti di media in queste prime apparizioni) e sarà il solito cliente scomodo per i biancoblù.

Il playmaker Lorenzo Andreani, già citato sopra, chiude un pacchetto di giocatori di esperienza ed abituati a traguardi ambiziosi. Nelle rotazioni, importanti sono i contributi di Federico Burini, anche lui reduce da una positiva stagione in quel di Campli, e Matteo Felicioni, prodotto del locale vivaio ed esterno che sa sempre farsi trovare pronto per dare il suo impatto a partita in corso. Per quanto riguarda il settore lunghi escono dalla panchina Marco Vallasciani ed il giovane Arnold Mitt, giocatori di stazza.Una compagine che può contare su un organico profondo con un ruolino che parla finora di due vittorie, colte contro Campli e Chieti, a fronte di tre sconfitte maturate a Bisceglie, Nardò e domenica scorsa a domicilio contro San Severo. Palla a due fissata per le ore 18.00 di domenica 11 novembre. Ultimo impegno prima dello stop targato Janus.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: