Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Teramo a Spicchi, coach Stirpe ''Non dobbiamo assolutamente sottovalutare Chieti''

Torna sul parquet la Teramo a Spicchi che sabato 10 novembre (ore 18 – ingresso gratuito) affronta al Palasport dell’Acquaviva il Chieti Basket. Dopo il brillante successo ottenuto nel derby a spese della Nova Campli, la formazione biancorossa ha subito l’opportunità di tenersi a contatto con le zone alte della classifica. Avversario di turno è il fanalino di coda Chieti Basket ma coach Simone Stirpe non vuole cali di concentrazione e chiede anche in questo caso il massimo sforzo dai suoi giocatori:

“La sfida contro Chieti – racconta l’allenatore biancorosso – rappresenta un grosso banco di prova per valutare il nostro processo di crescita e di maturità. Abbiamo di fronte una gara difficile perché giochiamo contro una squadra giovane e con giocatori di talento, che se in fiducia possono farti male. Sono ultimi in classifica e quindi bisognosi di punti. E stando alle dichiarazioni della società, la formazione ospite potrebbe presentare dei nuovi acquisti. Si parla infatti di una guardia e di un pivot senior. Per quanto ci riguarda, abbiamo i nostri problemi con un paio di giocatori che molto probabilmente non saranno della gara ma dobbiamo essere bravi a tenere alta l’attenzione perché queste sono le partite dove hai tutto da perdere”.

Coach Stirpe sa bene quanto sia importante dare continuità di risultato in questa fase della stagione: “Dobbiamo sfruttare al meglio questo doppio turno casalingo – spiega il tecnico della Tasp – per restare in alto e preparare con fiducia un filotto di partite veramente complicato. Da qui alla pausa di natale dovremo fare un grosso sforzo non staccando mai la spina e affrontando tutte le partite come una finale. Tutte le gare vanno giocate con un misto di umiltà, sfrontatezza e faccia tosta. Poi guarderemo la classifica che al 23 dicembre inizierà ad essere importante”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: