Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Il Basket Maceratese espugna Fermo e resta in vetta alla classifica

Nuova vittoria per l’ABM che espugna Fermo vincendo al termine di una partita combattuta e vibrante per 65-63 e conserva la vetta della classifica in coabitazione coi Fochi Pollenza. Un incontro bello ed emozionante fino all’ultimo secondo e oltre vista che la tripla finale di Acquaroli è stata scoccata un attimo dopo il suono della sirena e va detto che la partita è stata talmente tirata ed equilibrata che chiunque avesse vinto avrebbe meritato i due punti.  I ragazzi di coach Palmioli erano partiti alla grande con un parziale di 14-0 ma i fermani si rifugiavano nella difesa a zona e per i maceratesi cominciavano i problemi in attacco, problemi che si acuivano poi ancora di più grazie alla difesa aggressiva dei padroni di casa che costringeva i biancorossi a diverse palle perse.

Nel secondo quarto la rimonta dei ragazzi di coach Marilungo si compiva soprattutto grazie al contributo del giovanissimo Mezzabotta, certamente il migliore in campo, e per la sterilità offensiva dei maceratesi che dal parziale iniziale segnavano soltanto 19 punti contro i 33 degli avversari. Da lì alla fine equilibrio assoluto coi biancorossi a provare la fuga risolutiva e coi padroni di casa a rintuzzarne ogni tentativo fino al convulso finale dove la grande precisione ai liberi dei maceratesi, ed in particolare il decisivo 2/2 di Cardinali, faceva la differenza nel mantenere il minimo vantaggio ottenuto.

Una vittoria preziosa per come è arrivata, grazie al carattere indomito e allo sforzo comune di tutti i giocatori, ma che lascia alcuni aspetti su cui lo staff biancorosso dovrà lavorare, in particolare sulla potenzialità offensiva e sul contenimento sugli esterni giovani e razzenti che già in tre occasioni su sei hanno fatto a fette la difesa maceratese. Prossimo appuntamento sabato 17 al Palavirtus ospite la Pallacanestro Pedaso.

TiEmme Basket Fermo – Ass. Basket Maceratese 63-65

TiEmme Basket Fermo
: Poeta 4, Poggi n.e., Mezzabotta 21, Cingolani 2, Santini 5, Luciani (cap.) 2, Angeloni 11, Cerigioli, Acquaroli 6, Cardarelli 2, Meconi 9. All.re Marilungo, vice all.re Valentini.

Ass. Basket Maceratese
: Tiberi 2, Cannas (cap.) 11, Zamponi 2, Centioni 4, Cardinali 9, Core 4, Nardi 12, Pierantozzi n.e., Santinelli 2, Soricetti 10, Severini 9, Tomassini. All.re Palmioli, vice all.re Taddei.

Ufficio Stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: