Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Interamna Terni subisce il primo stop interno contro la capolista Ellera

Prima sconfitta tra le mura amiche da parte dell’Interamna ad opera della capolista Ellera. Era ed è stata una gara difficile; vuoi per la posizione di classifica degli avversari, della prestazione super dei bianco/blu perugini, della non splendida gara disputata da parte di alcuni dei gialloverdi più blasonati, dell’eccessivo rigore nei confronti del pivot titolare dei padroni di casa che dopo una manciata di minuti era già gravato di 2 falli che sono diventati 3 quasi immediatamente. Insomma troppi se e troppi ma.

Sgombriamo il campo da eventuali equivoci. La formazione di coach Mancia ha meritato la vittoria sicuramente; se l’incontro fosse finito ai punti come il più classico dei match di pugilato avrebbe comunque portato a casa il match. Dall’altra parte, però, va registrata la prova gagliarda dei draghi che con un Borsaro in grande spolvero non ha mai mollato di un centimetro e per venti minuti ha dettato legge meritando nettamente di andare al riposo in vantaggio.

Le cause della sconfitta vanno ricercate, oltre che al merito degli avversari, sicuramente in una settimana di lavoro un po’ “balorda” che non ha consentito a coach Sampalmieri forse di lavorare come avrebbe desiderato. Diversi giocatori “fuori uso” non hanno permesso di preparare al meglio l’incontro. La considerazione di fondo che in questi casi va fatta è quella comunque di guardare il bicchiere mezzo pieno; vale a dire quei primi venti minuti di orgoglio, difesa ed attacco più che dignitosi che hanno consentito ai ternani di condurre il match. La strada è ancora molto lunga e piena di insidie per tutte le squadre; essere avanti ora conta ma fino ad un certo punto.

Il percorso da qui fino al termine presenta non poche difficoltà: infortuni, squalifiche, acciacchi vari, influenze di stagione, ecc. siamo sicuri che il lavoro svolto mediamente durante la settimana da parte dello staff gialloverde sia quello corretto per cui bisogna solo attendere la parte finale del cammino. Vogliamo comunque approfittare per formulare i migliori auguri di pronta guarigione al “nostro” play Corpetti che proprio sabato 10 ha subito l’ennesimo intervento al ginocchio.
In bocca al lupo Tommy!!! Ti aspettiamo più forte di prima… Il prossimo turno valido per l’ ottava di andata vede la formazione del Presidente Ciommei far visita alla compagine del Deruta fresca della prima vittoria stagionale contro la squadra di Assisi all’overtime.

Interamna Terni - Casa del Lampadario Ellera 61-73

Terni
: Santucci, Danielli 7, Panunzi 3, Sebastiani 4, Dominici 6, Borsaro 20, Navarra 8, Pigliafreddo 8, Macchioni 5, Juon, Longhi. All. Rossi

Ellera
: Berligi 9, Biancalana 19, Della Bina 22, Batani, Rogaia 2, Brunelli 11, Salvatori 7, Marcucci 3, Tacconi. All. Mancia

Parziali: 12-16, 23-13, 14-25, 12-19.
Progressivi: 12-16, 35-29, 49-54, 61-73.

Arbitri
: Piancatelli e Aisa

Ufficio Stampa Interamna Terni

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: