Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Teramo a Spicchi, coach Stirpe ''Contento per i due punti, ma abbiamo sbagliato l'approccio''

Centra la quinta vittoria in sei gare di campionato sin qui disputate la Teramo a Spicchi che batte 91-66 il Chieti Basket, mantenendo inoltre l’imbattibilità casalinga. La Tasp ha condotto il match quasi sempre con vantaggio in doppia cifra sin dalle battute iniziali, non dando mai la possibilità agli avversari di poter rientrare definitivamente in partita. Un successo che permette ai biancorossi di restare nelle zone alte della classifica ma che fa riflettere coach Simone Stirpe:

“Come tutti i testa/coda quella contro Chieti era una partita dalle mille insidie, da affrontare col piglio giusto e senza distrazioni. E purtroppo il largo punteggio finale col quale siamo riusciti a vincere non cancella il fatto che non sono soddisfatto di come abbiamo giocato la gara. In difesa abbiamo subito troppo, permettendo loro di arrivare al ferro con facilità in diverse occasioni. Inoltre a rimbalzo abbiamo sofferto decisamente in più di una circostanza. In attacco sono arrivate buone conclusioni ma spesso siamo stati molli nel prendere l’iniziativa offensiva e ci siamo accontentati eccessivamente del tiro da 3 punti. Dobbiamo essere più presenti anche in queste partite”.

Coach Stirpe sa bene però che adesso bisogna pensare al nuovo avversario: “Ci attende un altro match molto impegnativo –
chiude il tecnico della TaSp – e bisognerà lavorare duro in settimana per prepararsi bene alla sfida contro Porto San Giorgio. Contro Chieti ho visto ottime cose da giocatori come Magazzeni e dal giovane del nostro vivaio, Luca Ragonici. Questi segnali positivi saranno la base per preparare nel migliore dei modi il match di sabato prossimo”.

Paolo Marini
Resp. Comunicazione Teramo a Spicchi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: