Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Vasto Basket, la trasferta a Torre de' Passeri apre un trittico di fuoco

Dopo la vittoria senza troppi patemi d'animo contro il fanalino di coda Porto San Giorgio, la Generazione Vincente Vasto Basket è attesa da tre incontri difficilissimi, tre step che porteranno i biancorossi ad aumentare il solco tra le inseguitrici oppure permetterà di essere riagganciata in testa; in ordine ci attenderà la trasferta di Torre Spes, in casa con l'Airino Termoli e il 1 Dicembre a Teramo, sponda TASP. Tris d'incontri da brividi ma come ci siam sempre detti, il diktat dev'essere quello di affrontare una gara per volta.

1 di 3: Torre Spes. Squadra collaudata che fa di Peppe Febbo, Ernani Comignani e Daniele Piscione un tris d'assi tremendo per gli avversari. Esperienza da vendere per loro in queste categorie, daranno non poco filo da torcere alla franchigia biancorossa che da questa mattina è sul pezzo per programmare al meglio la gara che si preannuncia scoppiettante. La squadra di coach Patricelli viaggia ad una media di 77.5 pt a partita, collezionando 4 referti rosa e due gialli, equivalenti alla quinta piazza in classifica.

Coach Gesmundo, intanto, si gode il primato frutto di 6 vittorie su altrettante gare. Oluic, Fontaine e soci non hanno intenzione di mollare la presa; la concentrazione è alta: tutti sappiamo che ci attende un mese "critico" ma le garanzie ci sono tutte. Appuntamento, quindi, a sabato sera. A caccia del Settebello. FORZA VASTO!

Ufficio Stampa VastoBasket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: