Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Fabrizio Pasquinelli ''Lavoriamo forte ed il Montemarciano è una società super, possiamo fare bene''

Una delle squadre del momento del Girone B della Serie D Regionale è sicuramente l'Upr Montemarciano, che dopo il passo falso subito in casa contro il Camb Montecchio nella prima giornata, ha conquistato quattro vittorie consecutive salendo in testa alla classifica. I ragazzi di coach Luconi sono attesi Venerdì sera dallo scontro diretto sul campo del Loreto Pesaro, una sfida tra le due delle squadre più attrezzate dell'intera Serie D. Tra i punti di riferimento del roster allestito in estate dal DS Samuele Simoncioni c'è Fabrizio Pasquinelli, protagonista fino da ora di un positivo avvio di stagione con 12,4 punti di media a partita, ed è proprio con lui che facciamo il punto della situazione in casa biancoazzurra.

- Ciao Fabrizio, dopo il passo falso iniziale avete reagito alla grande conquistando quattro vittorie consecutive e salendo in testa alla classifica.
"Siamo molto soddisfatti di come stanno andando le cose, questi risultati sono la conseguenza del modo in cui ci alleniamo ogni volta che scendiamo in campo. A me non era mai capitato, in Serie D, di trovare un gruppo che lavorasse con la qualità e l'intensità con la quale lo stiamo facendo noi fin dal primo giorno che ci siamo ritrovati. Ognuno di noi ha trovato nel Montemarciano un ambiente con le condizioni ideali per fare bene. In estate la società ha allestito un rostr molto competitivo, nel quale tutti devono sempre tirare fuori qualcosa in più ed alzare la propria asticella per conquistare minuti in campo durante le partite."

- Venerdì siete attesi sul campo del Loreto Pesaro per una delle gare più attese del vostro girone.
"Per tutti noi è molto stimoltante poter preparare una partita così bella contro una squadra che ha veramente tanta qualità. Noi arriviamo molto bene a questo scontro diretto e dovremo tirare fuori sicuramente il massimo per provare a portare a casa i due punti. Sono fiducioso sulle nostre possibilità, anche perchè abbiamo iniziato la settimana veramente in maniera positiva in allenamento. Il Loreto viene da due sconfitte consecutive ed avrà più pressione di noi non potendo assolutamente perdere la terza partita di fila, per cui credo che per noi sia il momento peggiore per andare a giocare sul loro campo. Sono una squadra molto forte che non ho dubbi verrà sicuramente fuori e sarà in grado di mostrare il proprio valore."

- Voi state mostrando segnali di crescita continui settimana dopo settimana. In cosa dovete ancora crescere per compiere un ulteriore passo in avanti?
"Sicuramente dobbiamo migliorare la qualità delle scelte offensive e di conseguenza le percentuali al tiro. Spesso abbiamo dei black out in questo senso durante le partite, che dobbiamo provare ad eliminare. Noi dipendiamo parecchio dalle percentuali in attacco, ed in questo senso possiamo ancora crescere parecchio."

- La società in estate ha fatto investimenti importanti e sappiamo che vi sta molto vicino ogni giorno, e questo vi permette sicuramente di lavorare al massimo.
"Confermo tutto quanto hai appena detto. Mi permetto di ringraziare innanzi tutto il nostro Ds Samuele Simoncioni che sta portando avanti questa Serie D al massimo livello. Lui, con gli altri dirigenti, fa tutto con tantissima passione ed è sempre presente per fare in modo che le cose vadino avanti senza intoppi. In questa stagione ha trovato in coach Luconi un supporto importante non solo per l'attività sul campo, insieme formano un binomio veramente perfetto. Questa è una società presente anche nei piccoli particolari, cosa che a questo livello si vede raramente, e questo ci obbliga a dare sempre il massimo in campo per provare a ripagare questi sforzi."

- Fino ad ora cosa ha detto questo campionato?
"Che sicuramente non c'è la corazzata in grado di dominare il campionato come fatto, ad esempio, dal Fermignano nelle ultime stagioni. Credo che ci sia parecchio equilibrio e che il livello medio si sia alzato rispetto alla passata stagione. E' un girone nel quale ogni partita va affrontata con la massima attenzione, nel quale ci sono tante squadre che lotteranno per le prime posizioni fino alla fine."

- Quali sono secondo te le squadre più attrezzate?
"Il Loreto Pesaro è sicuramente il roster più completo e forte, e sono sicuro che con il trascorrere delle giornate verrà fuori tutto il loro valore. Vedo molto bene anche l'Acqualagna, un'altra squadra che sta mostrando tanti segnali di crescita. Per il resto ci sono tante formazioni che possono fare bene fino alla fine, tra le quali anche noi."

- E voi quale ambizioni avete?
"Noi, per come stiamo lavorando ogni giorno e per gli sforzi fatti in estate dalla società, dobbiamo assolutamente fare un buon campionato. A me piacerebbe arrivare tra le prime quattro, e penso che abbiamo tutte le possibilità per riuscirci. Giocare il primo turno dei playoff con il vantaggio del fattore campo sarebbe molto importante. Ma la cosa più importante in questo momento per noi è continuare ad allenarci con la serietà, l'intensità e la passione avuta fino ad ora."

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: