Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Cresce l'attesa per il grande derby tra Porto Sant'Elpidio Basket e Virtus Civitanova

Un fiume le divide, 4 km distanziano i due palasport, la classifica per ora le unisce. Civitanova e Porto Sant’Elpidio entrambi a quota 4 in graduatoria si preparano all’ennesimo derby tra le due realtà più importanti delle province di Macerata e Fermo. Si gioca a nord del Chienti (domenica ore 18 arbitreranno i signori Grazia di San Pietro in Casale e Zaniboni di Bologna) il match che mette difronte i biancoazzurri elpidiensi guidati da coach Schiavi e i rossoblu civitanovesi del coach ex Campli Millina. Tante le sfide da ricordare tra i due sodalizi che dai primi anni 2000 hanno spesso dato vita a gare emozionanti e vibranti.

Sponda elpidiense come non ricordare l’ 8 maggio 2002 quando proprio in quel di Civitanova l’allora “Stella” di Piero Bianchi conquistò l’ambita B2 ai danni dei cugini i quali due anni dopo videro ancora una volta festeggiare sul proprio parquet la salvezza dei biancoazzurri ai playout. I riflettori, dopo ben 11 anni di buio, tornano ad accendersi nella stagione appena conclusa ed è un ritorno dolce per Civitanova che bissa il successo ottenuto a sud del Chienti con la vittoria casalinga che complica e non poco il percorso della Malloni verso un playoff poi mai raggiunto. Ma il derby è anche il match dei tanti ex.

Uno su tutti il DS elpidiense Marco Pallotti artefice della promozione in B2 dei civitanovesi nella stagione 2002/2003 e da ormai 12 stagioni nella sua P.S.Elpidio. E’ un ex anche il coach biancoazzurro Marco Schiavi che a Civitanova fu protagonista nella stagione 2006/2007 di una vittoria proprio ai danni della sua ex squadra in quell’anno rinominata “Riviera del Fermano”. Dalla panchina al parquet sarà una gara particolare anche per Riccardo Coviello, Lorenzo Andreani e Marco Vallasciani ora alla Virtus ma con felici trascorsi a P.S.Elpidio proprio sotto la guida di coach Schiavi. Classifica alla mano il derby appare match equilibrato in virtù dei quattro punti di entrambi le formazioni frutto delle vittorie con Teramo e Catanzaro per la Malloni e Campli e Chieti per la Virtus.

Gli organici dicono però che Civitanova è squadra costruita per viaggiare almeno nelle prime 4 posizioni grazie a nomi illustri come l’ex Recanati di A2 Attilio Pierini, il sempreverde Francesco Amoroso, i già citati Andreani, Coviello, Vallasciani ed il play ex Campli Burini. Classifica assolutamente bugiarda quindi quella dei ragazzi di coach Millina che dovranno davanti al proprio pubblico riscattare il passo falso di domenica a Fabriano. Sponda Malloni la vittoria con Catanzaro ha dato ossigeno a Romani e compagni che nonostante una prestazione da non spellarsi le mani hanno raggiunto proprio i cugini in classifica e sperano ora in un blitz che tanto darebbe in termini di fiducia e autostima.

Botteghini del PalaRisorgimento aperti dalle ore 17.00, biglietto unico al costo di 7 euro con ingresso omaggio fino a 16 anni. A disposizione dei tifosi elpidiensi 100 tagliandi. Visto il notevole flusso si consiglia di raggiungere la struttura con largo anticipo.

Marco Biagetti
Area Comunicazione Malloni Basket P.S.Elpidio

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: